L’ESPERTO RISPONDE

ipersecrezione di muco

Salve,il caso che sottopongo riguarda mio padre affetto da circa tre anni da BPCO,non fumatore.La sua patologia è stata definita non gravissima dai medici che lo curano(uno specialista napoletano,e medici del Monaldi dove è stato ricoverato nel mese di settembre la prima volta e nel mese di novembre la seconda).Il suo problema principale è un iper... Leggi di più secrezione di muchi che soprattutto di notte gli causano difficoltà respiratorie quando non riesce a espellerli.Purtroppo i medici non riescono (o non possono?) a regolare quest'attività delle ghiandole che producono i muchi.Vedo le sue condizioni peggiorare anche per i continui sforzi che fa nell'azione di espletare i muchi,questo influisce sulle condizioni psicologiche:teme di bloccarsi nell'impossibilità dell'espulsione al punto di non poter più respirare.Grazie

Risposta del medico

Gentile signore, nella broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) confluiscono diversi quadri patologici caratterizzati tutti da ipersecrezione mucosa, tosse, dispnea ed ostruzione bronchiale irreversibile. Alcuni pazienti, poi, presentano alcune alterazioni specifiche dell'anatomia di alcuni bronchi denominate bronchiettasie. Queste caratterizzano la patologia per una particolare abbondanza di secrezioni spesso difficilmente espettorabili in... Continua considerazione della frequente colonizzazione batterica modificante le caratteristiche chimico-fisiche del muco. A ciò si associa, spesso, ad esempio, la deformazione cifoscoliotica del tratto dorsale della colonna vertebrale che, in concomitanza alla ostruzione bronchiale e al frequente "affaticamento" dei muscoli respiratori (che sono anche deputati al produrre la tosse) determinano una difficoltà come quella da lei descritta. Spesso è opportuno indire cicli di fisiochinesiterapia per il drenaggio passivo delle secrezioni bronchiali, così come, talvolta, è opportuno effettuare cicli di aerosolterapia con mucolitici veri (mi riferisco ad acque termali sulfuree). Le assicuro che il problema è molto più complesso di quello che sinora ho esposto e, pertanto, i programmi terapeutici valutano di volta in volta ciò che più si addice al singolo paziente.

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Colite ulcerosa: cause, sintomi e terapie
Colite ulcerosa: cause, sintomi e terapie
7 minuti
Anello anticoncezionale, come funziona?
Anello anticoncezionale, come funziona?
2 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato respiratorio e Pneumologia
Prov. di Milano
Specialista in Malattie dell'apparato respiratorio
Brescia (BS)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato respiratorio e Medicina dello sport
Monti (OT)
Specialista in Medicina interna e Malattie dell'apparato respiratorio
Nocera Inferiore (SA)
Specialista in Malattie dell'apparato respiratorio e Medicina interna
Prov. di Mantova
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Pneumologia e Medicina dello sport
Messina (ME)
Specialista in Malattie dell'apparato respiratorio e Medicina termale
Napoli (NA)
Specialista in Cardiologia e Pneumologia
San Paolo Bel Sito (NA)
Specialista in Pneumologia
Tolmezzo (UD)
Specialista in Pneumologia
Prov. di Bologna