Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

11-10-2006

Ipertrofia del lobo caudato

Sono affetto da hcv ho effettuato la cura interferone e ribavirina ma non ha risposto. Comunque sembra abbastanza sotto controllo transaminasi leggermente alte. Ecografie sempre regolare ma l'ultima fatta la settiamna scorsa dice: Fegato caratterizzato da iniziale ipertrofia del lobo sinistro e del lo bo caudato. Poi tutto regolare... In fondo dice Nel legamento epatoduodenale si riconosce linfonodo ovalare, di tipo immunoreattivo, del diametro longitudinale di 18 mm. Per cortesia mi spiegate cosa vuol dire e se è una cosa grave?
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
L’ipertrofia del lobo caudato del fegato solitamente esprime una condizione di sofferenza del fegato, necessaria di approfondimento. La presenza di un linfonodo (immunoreattivo) al legamento epato-duodenale è spesso associato all’infezione cronica da virus epatitico C. Pertanto va valutata l’eventuale presenza di tale infezione col test anti-HCV, confermato eventualmente dal test HCV-RNA.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!