03-11-2017

Irritazione tattoo

Buona sera, sono una tatuatrice con 6 anni di esperienza ,un mese fa mi sono trovata difronte a un caso al quanto strano , e necessito del vostro aiuto. Ho tatuato a un ragazzo un semplice tribale nero( utilizzo colori certificati e a norma ) .. dopo 2 giorni ha fatto una bruttissima reazione sulla pelle che si presentava come un irritazione .. gonfiore..rossore a puntini . E ha avuto una cicatrizzazione lunghissima..dopo una lieve cura con il gentalin la cosa si ? sistemata ... recentemente ha rifatto un tattoo sempre da me e si ê ripresentato il problema ..cercando di capirne la causa ( il nero ? L unico colore che nn ha mai creato problemi perché ha una percentuale ridottissima di nichel) ..

dopo un interrogatorio con il cliente ho scoperto che anni fa ha dovuto fare una cura di 6 mesi per la sua allergia al nichel, che gli impediva il contatto con qualsiasi oggetto metallico( anche il semplice alimento in lattina ) .. e sosteneva che la cura assunta gli aveva fatto sparire questo problema è che non ê più allergico al nichel ... Partendo già dal idea che dall allergia al nichel nn si guarisce come sostiene lui .. puo essere che questa irritazione sia causata dal problema al nichel? O che il sistema immunitario sia stato influenzato dalla cura che ha fatto ..nn accettando più in questo caso L inchiostro ?

Risposta di:
Dr. Corrado QuadriniDottore Premium
Specialista in Dermatologia e venereologia e Psicologia e Psicoterapia
Risposta

Cara signora, come giustamente dice lei, dalle allergie topiche non si guarisce. Consigli al ragazzo di ripetere i patch tests e gli dia una minuscola quantità dell' inchiostro da lei usato per fare un test anche con quello. Buona serata Corrado Quadrini

TAG: Allergie | Dermatologia e venereologia | Pelle