06-06-2017

Ispessimento delle pareti bronchiali

Buongiorno, sono un ragazzo di 24 anni, peso 96 kg, ho effettuato pochi giorni fa dei rx al torace per una tosse persistente che sembra ora essersi leggermente attenuata, il referto indica questo "ispessimento delle pareti bronchiali e sporadiche microcalcificazioni in parailare senza alterazioni pleuro-parenchimali a focolaio in atto."
Cosa vuol dire? È qualcosa di grave? Potrebbe centrare nulla il fatto che io soffra di reflusso gastroesofageo?

Risposta di:
Dr. Giorgio De Bernardi
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Fisiopatologia e fisiokinesiterapia respiratoria
Risposta

Il reflusso gastroesofageo è nella stragrande maggioranza dei casi legato all'obesità. Pertanto penso che debba dimagrire, a meno che sia alto 250 cm. Comunque, bando alle battute, lei non mi dice se fuma o se ha fumato e se in passato ha sofferto di patologie dell'apparato respiratorio e se esegue attività lavorativa a rischio per patologie respiratorie. L'ispessimento delle pareti bronchiali, si può accertare prevalentemente con una TAC ad alta definizione; mentre con una Rx torace 2 pr sarebbe preferibile parlare di affastellamento del fascio vascolo-bronchiale.
Sarebbe indicato - a discrezione del suo MC - eseguire una spirometria basale con test di broncodilatazione farmacologica e, se dovesse risultare con anomalie, il suo MC potrebbe richiedere anche una valutazione pneumologica. Altro non posso dirle. Cordiali saluti.

TAG: Apparato Respiratorio | Esami | Malattie dell'apparato respiratorio | Pneumologia | Polmoni e bronchi | Radiodiagnostica