L'endocrinologo mi ha diagnosticato l'ipotiroidismo a seguito dei valori eccessivamente alti dell'ormone tsh (9.6) Ora prendo eutirox, 25mg e 50mg a giorni alternati, da inizio dicembre. Non mi sono accorta di particolari differenze fino a quando ho iniziato a lavorare a fine febbraio (stagione in gelateria). Puntualizzo perchè ogni settimana che... Leggi di più passa faccio sempre più fatica ad arrivare all'ultimo giorno di lavoro, e il mio giorno di riposo di solito lo passo nel letto con una stanchezza devastante addosso. Mi sento pesante, spossata, mi sento stanca appena sveglia, la stanchezza non mi abbandona mai. Ho avuto dei dolori di stomaco e difficoltà a digerire, con un test del capello mi hanno diagnosticato un'intolleranza a uova,lattosio,pomodoro e pere. Ad eliminare del tutto questi alimenti sembra vada meglio. Ho dovuto iniziare ad usare l'anello perchè il periodo premestruale mi sembrava durare in eterno (circa due settimane prima della comparsa della mestruazione giramenti di testa, nausea...tutto amplificato rispetto al solito) anche questo problema sembra risolto con gli ormoni (ho avuto solo una mestruazione da quando ho iniziato, quindi lo spero!). Mi sento affannata con il minimo sforzo, mi si abbassa la temperatura vertiginosamente (una volta stavo male dopo una camminata, avevo molto caldo e mi sentivo la febbre, in realtà la temperatura era di 34.6, non pensavo nemmeno fosse possibile) mi sento pesantissima, come se trascinassi 130 chili (sono alta 1,64 e peso circa 67 kg attualmente). In marzo ho avuto l'incontro con l'endocrinologo, la stanchezza immane ancora non era lampante, ma per gli altri sintomi mi è stato detto che l'eutirox non centrava nulla, i valori risultanti dagli esami del sangue erano nella norma e sono stata invitata a ripeterli e ripresentarmi dopo 6 mesi, quindi in settembre, ma io ho paura di non riuscire a finire la stagione in queste condizioni, e vorrei sapere cosa mi succede. Ho anche pensato di essere depressa e non essermene accorta, il dottore non mi visita ma dice che sono giovane e sto benissimo, nonostante il malessere.. ma fosse per lui sarei ancora qui con il mal di stomaco (il breath test me l'ha consigliato solo una settimana fa, dopo due mesi di dolori, e il primo appuntamento disponibile è per settembre!). Non so più a chi affidarmi, a questo punto costringere il mio dottore a farmi fare ALTRE analisi del sangue e sottoporle di nuovo all'endocrinologo che mi segue, oppure davvero non so. Vedo gli altri che vivono la loro vita normale e io invece mi alzo e ho solo la forza di arrivare a fare le mie 7 ore di lavoro (e a volte, la sera, mi viene da piangere da quanto mi sento stanca e non so dove trovo l'energia per arrivare a finire) e poi buttarmi sul letto, dove il mio corpo sembra "svenire" pesante come il piombo, e io ci metto tantissimo a prendere sonno anche se mi sento stanca morta.Ho anche un'importante calo del desiderio sessuale.Le persone che mi stanno vicino non capiscono, l'energia per loro ce l'ho e devo solo tirarla fuori facendo le cose, facendo yoga.... Per caso ha qualche consiglio da darmi? Grazie mille, anticipatamente.