14-09-2017

La bilirubina alta comporta sempre occhi gialli?

Buondì sono un ragazzo che da circa due gg ha iniziato un nuovo trattamento per hiv con un farmaco che si chiama Evitaz e il medico dell'ospedale di Torino mi ha detto che sicuramente questo farmaco farà aumentare la bilirubina e che potrei notare del giallo nei miei occhi. La mia domanda è: se è sicuro che aumenta la bilirubina, è automatico che si verifichi la colorazione gialla degli occhi oppure non è correlato e può non verificarsi? Dopo quanto tempo circa si innalzano i valori della bilirubina assumendo giornalmente la compressa? ci sono dei rimedi erboristici per aiutare il fegato in questa fase di bilirubina alta? Molte grazie, sono un po' preoccupato perché la possibile colorazione mi creerebbe molto disagio.

Risposta di:
Prof. giorgio enrico gerunda
Specialista in Chirurgia dei trapianti e Chirurgia dell'apparato digerente
Risposta

Gentile signore il farmaco ha una azione inibente su un enzima epatico (UDP-glucuronosil transferasi (UGT)) che comporta una riduzione del processo di distruzione della bilirubina. L'accumulo di questa sostanza (normalmente presente nel sangue a livelli bassi) provoca la colorazione gialla del sangue e quindi degli occhi.
L'effetto si manifesta progressivamente nel corso della terapia nella quasi totalità dei pazienti, ma scompare alla sospensione del farmaco. Quindi diventa una fattore estetico.

Se la cosa la mette in imbarazzo può dire una bugia, ovvero affermare che lei è portatore di una anomalia enzimatica (che passa sotto il nome di sindrome di Gilbert), del tutto innocua e che determina la stessa cosa, ovvero un aumento della bilirubina, solo che è più evidente sotto sforzo o stress. Cari saluti Gerunda

TAG: Epatologia | Farmacologia | Fegato | Gastroenterologia | Infezioni