Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

18-05-2006

La mia domanda si riferisce ad episodi che sono

La mia domanda si riferisce ad episodi che sono divenuti oramai giornalieri. Sento il cuore battere più forte del normale (come avessi corso ma non per la velocità quanto l'intensità del battito) e sono colta da improvvisi capogiri o nausee sempre concomitanti alla tachicardia che avverto. Ho fatto un ECG del quale i risultati sono: frequenza cardiaca 75 PQ 0,16 QRS 0,07. Atipie della ripolarizzazione aspecifiche. Ritmo sinusale. Sono alta 165 cm e il mio attuale peso è di 65 kg. Vorrei inoltre aggiungere che sono diversi mesi che in concomitanza del periodo premestruale mi capitano i medesimi episodi. Sono attualmente in attesa di ritirare gli esami del sangue. Lieta del poter usufruire di un Vostro parere. Lucia.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
E’ importante escludere che il cardiopalmo possa essere secondario ad un‘anemia o ad alterazioni della tiroide. Altra causa da tenere in considerazione è la pressione arteriosa elevata che spesso può determinare sintomi simili a quelli da lei accusati. In questo ultimo caso basta che lei misuri la pressione arteriosa e che chieda ai sui familiari più stretti se qualcuno ha problemi di pressione alta. Da ultimo, le crisi d’ansia (con o senza attacchi di panico): alle volte possono determinare sintomi simili ai suoi.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!