30-07-2012

Latenza di risposta agli antidepressivi:occorre attendere

GENTILE DOTTORE SONO IN CURA DA 13 ANNI CON ANTIDEPRESSIVI.IL FATTO E' CHE IN QUESTI 13 ANNI NON HO PIU AVUTO PROBLEMI DI ANSIA,PIANTO,NAUSEA SONNOLENZA E POCO APPETITO.ORA LA PSICHIATRA MI HA CAMBIATO CURA DANDOMI ZARELIS 37,5 CHE HO INIZIATO A PRENDERE 10 GIORNI FA..IN QUANTO TEMPO FA EFFETTO X STARE FINALMENTE BENE?? MI CREDA NON VORREI PIU AVERE DISTURBI ANCHE XCHE' AVENDO UNA FIGLIA DI 13 ANNI,MISENTO MALE AL PENSIERO CHE LEI MI VEDA COSI..LA RINGRAZIO DI CUORE..MANUELA
Risposta
Gentile utente, tenendo presente dell'individualità della risposta , in genere la latenza di risposta e' di circa dieci - quindici giorni. Questo significa che il miglioramento può iniziare dopo questo lasso di tempo ma continua nelle settimane successive ed una valutazione definitiva dell'efficacia della terapia richiede ulteriori due - tre settimane. Tenga conto inoltre che il dosaggio prescrittole e' un dosaggio minimo e che potrebbe essere necessario un aumento del dosaggio per avere benefici. Occorre che si tenga in contatto col suo specialista per rivalutare il quadro clinico e per eventuale aggiustamento dei dosaggi. Cordiali saluti.
TAG: Malattie psichiatriche | Psichiatria | Salute mentale