L’ESPERTO RISPONDE

Le trascrivo referto dell'ecocardiogramma

Le trascrivo referto dell'ecocardiogramma colordoppler, gradirei una sua opinione, tenuto conto che la paziente è ipertesa da anni, diabetica da quattro anni ed ha avuto un ictus tre anni fa. Referto: Aortosclerosi: Calcificazioni delle cuspidi ridotta apertura valvolare velocità di flusso transvalvolare m/s 2.88, gradiente massimo 83.1 mmHg... Leggi di più gradiente medio 41. Al color associata minima insufficienza. Atrio sinistro ai limiti superiori di norma. Ventricolo sinistro con marcata ipertrofia concentrica a carico del setto e della parete normocontrattilità e normofunzione sistolica. Mitrale fibrosi e sclerosi del lembo anteriore in chiusura minima insufficienza nei limiti valvole e sezioni destre. C.R: stenosi aortica degenerativa di grado moderato. Le chiedo se è inevitabile agire chirurgicamente e se sì, quali rischi si possono incontrare, tenuto conto del quadro clinico della paziente. Grazie.

Risposta del medico
Paginemediche
Paginemediche

L’esame evidenzia, come dicono le conclusioni, una stenosi della valvola aortica. La valvola aortica è posta tra il ventricolo sinistro e l’arteria aorta. Quindi il sangue trova una certa resistenza nell’uscire dal cuore per andare verso l’organismo. Il cuore deve fare quindi più fatica per fare uscire la stessa quantità di sangue (che deve rispondere alle esigenze del nostro organismo). Questo è il motivo per cui il cuore è diventato ipertrofico... Continua (il nostro cuore è infatti come tutti gli altri muscoli, che allenati si sviluppano di più e diventano quindi “ipertrofici”). Per il momento il dato non richiede un intervento chirurgico, ma è necessario seguire nel tempo l’evoluzione. Se il grado di stenosi dovesse peggiorare, purtroppo non esiste terapia farmacologia: l’unica terapia è l’intervento chirurgico.

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Malattie dell'apparato respiratorio
Prov. di Parma
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare
Prov. di Verbano Cusio Ossola
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare
Prov. di Ascoli Piceno
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Medicina interna
Ancona (AN)
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Anestesia e rianimazione
Prov. di Bologna
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Cardiologia
Sanremo (IM)
Specialista in Cardiologia interventistica e Malattie dell'apparato cardiovascolare
Bari (BA)
Specialista in Medicina interna e Malattie dell'apparato cardiovascolare
Roma (RM)
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Medicina interna
Roma (RM)
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Malattie dell'apparato respiratorio
Aversa (CE)