Gioco a pallavolo e a seguito di un leggero trauma distorsivo avvenuto il 17 marzo 2016 ho cominciato ad avvertire forte dolore al ginocchio destro. Nei giorni successivi avevo dolore nella flessione ed estensione completa dell'arto oltre che durante la normale deambulazione. Il dolore è diminuito, ma mai passato del tutto e ad aprile ho fatto la... Leggi di più RMN. Dalla risonanza, a causa di un ingente edema, non era possibile riuscire a distinguere se si trattava di una lesione parziale del legamento crociale anteriore o se il legamento si era allungato ed era poi tornato nuovamente nella sua posizione iniziale.A maggio, nonostante un'ulteriore riduzione del dolore, ho effettuato una visita ortopedica in cui mi è stata diagnosticata lesione al crociato anteriore che dai test clinici sembra totale. In particolare il ginocchio si presenta così: asciutto, freddo, rotula mobile, Lachmann pos, Jerk ++-, ROM:normale.Il radiologo però mi ha consigliato di fare nuovamente la risonanza perché i test clinici diagnostici effettuati dall'ortopedico possono risultare positivi anche se effettivamente il crociato non è rotto, ma solo "allentato". È possibile? Mi consiglia di effettuare nuovamente la risonanza prima di operarmi? E se la risonanza dovesse dire che non è lesionato meglio dare fiducia ai test clinici ortopedici o alla risonanza? Grazie