Lesione della cuffia dei rotatori

Redazione Paginemediche
Scritto da:
Redazione Paginemediche

Che cos'è

La lesione dei tendini della cuffia dei rotatori della spalla può avvenire sia per cause traumatiche (ma è raro), sia a causa di una Sindrome da conflitto sotto acromiale: i tendini dei muscoli della cuffia dei rotatori che si inseriscono sulla testa dell'omero - occupando lo spazio virtuale tra la testa dell'omero e l'acromion - subiscono un processo infiammatorio e degenerativo che sfocia in una lesione.

Sintomi

La sintomatologia è di tipo doloroso e, sopratutto, di tipo funzionale: la lesione di uno o più di questi tendini comporta l'incapacità all'esecuzione di alcuni movimenti della spalla. Tale Patologia è dunque gravemente invalidante, a qualsiasi età.

Terapia

Il trattamento di questa Patologia può essere eseguito sia con tecniche chirurgiche tradizionali che in artroscopia (cioè con l'ausilio delle fibre ottiche). In artroscopia abbiamo il vantaggio di una minor invasività, poiché l'intero intervento avviene attraverso tre piccolissime incisioni di circa 4-5 mm.
L'intervento consiste nel suturare o reinserire i tendini sulla testa dell'omero. Durante l'intervento viene anche rimodellato l'acromion con apposite frese e si esegue la sezione del legamento coraco-acromiale con diminuzione del conflitto, causa iniziale della patologia.
Il paziente deve poi essere immobilizzato per circa 4 settimane con un apposito tutore, evitando così movimenti di trazione sui tendini suturati. Il ritorno alla normale attività quotidiana può avvenire in circa 45-60 giorni dall'intervento; il ritorno all'attività sportiva in 90-120 giorni.

25/01/2017
06/02/2007
TAG: Ortopedia e traumatologia
Redazione Paginemediche
Scritto da:
Redazione Paginemediche