Buonasera. Sono un muratore di 57 anni, 182x85 chili, il 25 aprile in seguito ad una caduta con la MTB ho riportato la sospetta rottura del sovraspinoso (ECO) confermata da una recente RMN senza contrasto: "lesione completa del sovraspinoso con retrazione del ventre muscolare e raccolta liquida in sede inserzionale. Distensione liquida della borsa sub-acromion deltoidea e sottoscapolare. Manifestazioni artrosiche con edema intraspongioso".Il neurofisiatra che mi tratta da oltre 20 anni continua a sostenere che non è una lesione completa in quanto la riabilitazione sta rispondendo molto bene, come posso confermare, e mi ha perfino fatto disdire una visita specialistica che avevo prenotato, dicendo che è troppo presto. Ma veramente la risonanza può sbagliare? Mi fido di lui che ha grande fama ed insegna tecniche perfino negli USA, ma temo di stare perdendo tempo se poi mi dovrò comunque operare, dato che sono già passati 2 mesi dall'incidente e fosse stato per lui la risonanza non me l'avrebbe neanche fatta fare. Sono confuso, desidererei un vostro parere. Grazie.