Innanzitutto grazie del servizio preziosissimo da Voi fornito, ieri camminando ed eseguendo un balzo bruscamente (non faccio sport) mi sono procurato un dolorosissimo strappo al polpaccio sinistro che non mi permette assolutamente di appoggiare il piede per camminare (dolore fortissimo e mancanza totale di forza) non riesco proprio a fare un passo. Avrei deciso così di recarmi immediatamente ad un prontosoccorso. Dopo una ecografia mi è stato diagnosticata una lesione di 1 cm in corrispondenza della giunzione muscolo tendinea all'estremo distale del muscolo gemello mediale con non significativo ematoma dei tessuti molli circostanti. Fasciatura leggera con pomata da applicare ogni 12 ore e riposo per 6/7 gg. Non dubito della diagnosi del medico che mi ha visitato però mi chiedo se è possibile che una così piccola lesione (considerata IIstadio) possa crearmi un fastidio e un dolore tale al polpaccio da non poter neanche appoggiare il piede stando fermo senza camminare e che possa però guarire così in fretta. Chiaramente sarei molto contento che andasse così per poter riprendere al più presto il mio lavoro (musicista) che mi costringe a stare in piedi per ore e creare muovendomi un minimo di effetto scenografico. Devo disperarmi se vedo che tra 10gg non è cambiato nulla? Quando mi consigliereste di cominciare le sedute dal fisioterapista? Ripeto i ringraziasmenti aggiungendo che ho una stima infinita verso la vostra categoria grazie