Buongiorno. Mia madre,76 anni,ipertesa da anni, 9 mesi fa ebbe questo responso,facendo un'eco addome completa, per quanto riguarda i reni: rene dx e sin: dimensioni nei limiti ma aumento di ecogenicità del parenchima come da nefropatia medica,non dilatazione delle vie escretrici.Successivamente,in queste ultime settimane negli esami del sangue e delle urine, presentò questi valori "sballati": S-UREA : 80 mg/dl ( valori di riferimento: 10-50) S-CREATININA :1,11 mg/dl (valori di riferimento: 0,6-1,1 ) CLEARANCE DELLA CREATININA :56 ml/minuto (valori di riferimento 70-120) PH URINE :5 ,0 (valori di riferimento:5,5-6,5 ) Esterasi leucocitaria: 25 cell/microL (valori di riferimento:assenti.minori di 15) ALFA 1 GLOBULINE :3,60 g/l (valori di riferimento:2,2-3,5 ) ALFA 2 GLOBULINE :8,08 g/l (valori di riferimento:4-8 ) BETA 1 GLOBULINE :3,19 g/l (valori di riferimento:3,4-5,6 ). Il nostro medico di base ci ha tranquilizzate, dicendo che si tratta di una insufficienza renale lieve e in più ha prescritto a mia madre una TAC ADDOME COMPLETO con e senza mezzo di contrasto. Presentandosi per effettuare l'esame, nel reparto apposito, la dottoressa ha detto a mia madre che con i valori alterati dei suoi esami, la suddetta Tac non poteva effettuarla, poichè pericolosa avendo problemi ai reni.Il nostro medico di base,informato della cosa ha detto che secondo lui l, a Tac poteva benissimo venir eseguita,ma,per evitare "polemiche" ha prescritto a mia madre una RMN addome completo senza mezzo di contrasto. Il problema è che mia madre non è poi,successivamente, riuscita a 'resistere' alla Risonannza e si è rifiutata di proseguirla per scomodità della posizione,per impazienza,per incapacita' di sentire le parole del tecnico,avendol tolto l'apparecchio acustico ecc...Ora chiedo gentilmente a un medico, se l'insufficienza renale di mia madre (stando ai primi esami del sangue e delle urine effettuati) sia da ritenersi solo "lieve" come ci ha accennato il nostro medico di base o invece(fermo restando che aspettiamo i successsivi esami) può già destare qualche preoccupazione.In più chiedo, se, con i dati degli esami che sopra vi ho esposto,è stato corretto non effettuare la Tac o,è stato un eccesso di prudenza esagerato. Anche perchè ora, mia madre proveremo ancora a sottoporla a TAC(con e senza mdc),e vediamo se le viene negata pure sta volta. Ultima domanda che gradirei mi venisse accolta è riguardo alla differenza, per capire meglio eventuali problematiche ai reni tra TAC addome completo con e senza mdc. Grazie davvero a chi mi vorrà rispondere.