Logo Paginemediche
L’ESPERTO RISPONDE

Linfonodo sul collo in seguito a reazione allergica

Salve, circa un mesetto fa sono finita in PS per un'allergia a seguito di punture d'insetto (credo fossero cimici), mi fu prescritta una cura a base di cortisone e antistaminico. Da circa 5 giorni sono stata nuovamente punta dietro la schiena ma la reazione è stata meno importante per cui ho deciso di non riprendere i farmaci anche per non sovraccaricare il corpo per via del caldo che soffro molto. Qualche giorno dopo mi è spuntata una pallina, mobile non dolente (un pò di fastidio se toccata) grande come una piccola noce all'interno del collo destro, circa in prossimità della spalla ma più sopra. E' la prima volta che mi accade una cosa del genere e sono estremamente preoccupata.

Faccio presente che sto vivendo un periodo di forte stress psicologico a causa di fattori esterni e ho avuto problemi di linfonodi ingrossati (ascelle) qualche mese fa che sparirono da soli. Al collo non mi era mai successo. La pallina è visibile anche se distendo il collo. Presento febbricola (37.4) ma non sempre, e mi sento estremamente debole, senza forza alcuna come se avessi l'influenza senza presentare però nessun sintomo.

Volevo sapere se in qualche modo, in attesa di effettuare la visita dal mio medico curante che torna la prossima settimana, questa reazione potrebbe essere stata scatenata dalle punture di insetto a cui sono allergica, se in qualche modo ci potesse essere una correlazione o se invece possa essere spia di qualcos'altro che va comunque indagato. Faccio anche presente che ho contratto l'HPV 5 anni (con successiva terapia laser per rimuovere lesioni CIN1) da controllare periodicamente 1 volta l'anno (ho la visita tra un mese), sono fumatrice. Sono sempre stata preoccupata circa l'HPV e non vorrei temere il peggio anche a distanza di anni.

Risposta del medico
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Medicina interna

Gentile Signora, ha scritto bene, cioè che deve farsi visitare dal suo Medico. Io le posso solo scrivere che le cimici non determinano una reazione allergica. Gli insetti che posso indurre una reazione allergica locale o generale sono gli imenotteri, ape, vespe, calabroni, giallone. Da quanto lei scrive non mi sembra che lei abbia avuto una puntura di imenotteri. Infine per allergia si deve intendere una reazione immunitaria (Anticorpo [IgE] con l’allergene [veleno dell’imenottero]. Sono reazioni che sono dimostrabili sia in vivo che in vitro, si deve comunque conoscere la causa scatenante (insetto). Cordiali saluti

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Dermatologia e venereologia
Messina (ME)
Specialista in Urologia e Allergologia e immunologia clinica
Montevarchi (AR)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Medicina interna e Allergologia e immunologia clinica
Corigliano Calabro (CS)
Specialista in Pediatria e Allergologia e immunologia clinica
Bergamo (BG)
Specialista in Ematologia e Allergologia e immunologia clinica
Roma (RM)
Specialista in Allergologia e immunologia clinica
Roma (RM)
Specialista in Medicina generale e Allergologia e immunologia clinica
Latina (LT)
Specialista in Pneumologia e Allergologia e immunologia clinica
Roma (RM)
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Malattie dell'apparato respiratorio
Prov. di Novara
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Pediatria
Portici (NA)