Salve brevemente le racconto la mia storia ... il dicembre scorso mi venne un'influenza che curai con i soliti farmaci da banco,ma non accennando a passare ( avevo mal di gola forte e tutti i sintomi da raffreddore ) iniziai 5 giorni di cura con antibiotico cefixoral ( l'avevo gia testato in passato e mai avuti problemi ) .... quasi alla fine dei 5... Leggi di più giorni adesso non ricordo bene iniziai ad accusare fastidi alla lingua che tuttora persistono ( lingua come se fosse ruvida e pià la sfrego più diventa ruvida e sensazione come se mi formicola )...da li ho iniziato ad andare da diversi otorini che incominciarono a dirmi che si trattava di reflusso...ho fatto anche gastroscopia + biopsia che effettivamente mi confermò esofagite da reflusso con cardias incontinente .Da li iniziai le cure del caso ...tutto inutile...Sono stata da un dermatologo specializzato in patologie del cavo orale e non ha trovato secchezza o infiammazioni alla bocca e alla lingua riconducendo tutto all'allergia all'acaro che ho praticamente da sempre ma che non mi ha mai dato questi disturbi....ho fatto due tamponi alla lingua ma non risulta nulla...sono stata anche da un neurologo che ha ipotizzato la sjogren ...ho fatto tutte le analisi al sangue ma è tutto nella norma...con questi risultati nessun medico sa indirizzarmi da qualche parte . Sono anche andata da un allergologo e mi ha certificato allergia al nichel con patch test ma non ritiene sia questo a darmi questo disturbo . Inoltre quando respiro spesso e volentieri è come se mi entrasse aria fredda in gola. ma io da chi devo andare???? . Mi chiedo cosa sia successo durante quell'influenza nel mio organismo e se c'entra qualcosa oppure è stato solo un caso.