Salve,sono un ragazzo di 16 anni A metà luglio,a seguito probabilmente di un colpo di calore avuto a Viareggio,agitato e accaldato,i miei chiamano la guardia medica che,misurando la pressione e vedendola a 180/90,decide di mandarmi in ospedale chiamandoo un ambulanza Li mi fanno un ecg (ok) un prelievo di sangue (dove viene evidenziata una leucocitosi (19,32 valore leucociti),a seguito di ciò quindi mi viene fatta unazionale rx del torace dove non viene riscontrata alcuna alcuna anomalia,vengo dimesso dopo 8 ore con una faringite.Tornato a casa e fatta la cura di antibiotico prima e antimitotico poi la gola torna ok,rifaccio gli esami del sangue (emocromo,formula leucocitaria,transaminasi e monotest),risultano tutti a posto (leucociti tornati a 7,94,valore normale) e il monotest è negativo Questo episodio mi lascia però una forte componente emotiva e di stress,mi sentivo la testa leggera ed ero costantemente agitato (iniziata terapia da psicologo).Passano un Po di giorni e avverto un forte dolore al petto,faccio una visita dal cardiologo per stare tranquillo,ecocardiogtamma ed ecodoppler,il cardiologo dice che il mio cuore e perfetto e funziona Due gg dopo effettuata ecografia addome superiore che non riscontra alcuna anomalia Però, ho avvertito per qualche giorno un dolore alla mandibola/denti, il dentista dice che può essere un problema muscolo-tensivo,dalla panoramica risulta poco spazio per i denti del giudizio e un leggero morso inverso solo nella parte destra. Da qualche giorno avverto acufeni. Secondo lei è solo stress/ipocondria oppure dovrei fare qualche altro esame? Sono molto teso