Gent.mi, a mia madre è stato diagnosticato un tumore gelatinoso al seno curato tramite chemio (fino ad inizio gennaio 2017), radioterapia (febbraio 2017) e cura ormonale (ancora in atto). I trattamenti, inclusa la rimozione del tumore, sono iniziati da inizio luglio del 2016. Avrebbe dovuto ripetere la mammografia dopo un anno quindi inizio luglio... Leggi di più 2017. Dopo aver prenotato per metà luglio adesso, per vacanze estive, l'ospedale l'ha rimandata ad inizio settembre.Essendo un esame importante ma invasivo (che quindi non sarebbe opportuno ripetere), lei non vuole effettuarlo adesso in una struttura privata da persone che non conosce e di cui non ha fiducia nella preparazione e sarebbe più convinta ad aspettare fino ad inizio settembre quando può effettuarla all'ospedale. Scrivo per chiedere un consulto dai vostri esperti se questa attesa può essere critica oppure se può aspettare fino ad allora. Grazie mille.