Salve, sono un ragazzo di 25 anni, fino ad Agosto godevo di ottima salute (tranne una forte allergia stagionale che ho già da bambino). Tutto è iniziato con le ferie estive (3 settimane) in cui, come sempre mi accede quando sono lontano da casa, ho avuto forti problemi ad evacuare, andando in bagno massimo due volte a settimana. Preso dall’ansia ho acquistato anche un lassativo (10 erbe forte) e successivamente ho avuto qualche giorno di mal di pancia e un po’ di diarrea.. . venendo al punto, dopo questo settimane di stitichezza mi sono comparsi dei sintomi mai avuti, e cioè la sensazione di dover espellere aria non riuscendoci, che mi sta tuttora tormentando. La mattina mi alzo e faccio moltissima aria con flautolenze e gorgogli, il giorno sto meglio e nel pomeriggio o in serata mi ritorna questa sensazione forte di aria in pancia che espello con molta difficoltà (ma che mi porta molto sollievo quando riesco). Mi capita di svegliarmi anche di notte e accusare questi fastidi. Sono andato da un gastroenterologo che mi ha prescritto esami del sangue, feci (ricerca sangue occulto, helicopter e calcolprotectina e ricerca celiachia) , test ige totale e specifiche e eco addome. Tutto nella norma tranne eosinofili alti, ige molto alti (superiori a 1000) e ige specifiche sballate (grano a 7, mela a 21, pomodoro a 14, arachidi a 13, mentre negativi latte, albume e merluzzo inferiori a 0.10). Ho confrontato questi esami con alcuni di diversi anni fa e sono uguali (per eosinofili e ige specifiche dovute alla mia allergia) tranne ige totali che non feci all'epoca (ma credo che le avrei avute molto alte essendo un soggetto atopico con forte allergia sopratutto in primavera ed a acari e polvere). In attesa del parere del medico e letto molto online e mi sono attenuto scrupolosamente alla dieta fodmap per qualche settimana (ho tolto anche il grano mangiando senza glutine e il lattosio) con scarsi risultati (ho avuto un leggero miglioramento ma comunque il fastidio è rimasto sopratutto la sera). Ho anche preso carbone vegatale e Simeticone con scarsi risultati. Sono tornato dal medico che mi ha prescritto 2 medicinali (debridat 2 volte al dì e una busta di movicol al giorno, per regolarizzare il mio intestino essendo abbastanza stitico) che però apparte il movimento intestinale non mi hanno aiutato per l’aria. Mi ha prescritto anche breath test al lattosio, prick test e esame per allergia al nichel, che sono in attesa di fare. Mi ha fatto rintrodurre tutti gli alimenti per svolgere le analisi, dicendomi che se anche questi saranno negativi mi farà fare una colonscopia con biopsia, terrorizzandomi. Pensavo che avendo tutto negativo (sangue occulto, calcoprotectina a 12, helicobacter e eco addome) non ce ne fosse bisogno, voi cosa ne pensate? Ho chiesto di fare anche esame breath test per lattulosio ma mi ha detto che riguarda il tenue e non il colon e quindi non mi è molto utile. Aggiungo che ho anche un problema (questo da sempre) di gorgogli e brontolii alla gola (o esofago) legati alla digestione. Spero di risolvere questo mio problema, perché non vivo più bene purtroppo! Secondo voi potrebbe essere qualcosa di serio?