07-03-2006

Mi chiamo iolanda, ho 60 anni dopo la menopausa

Mi chiamo Iolanda, ho 60 anni dopo la menopausa nel 2000 ho iniziato ad avere dei segni di ipertensione arteriosa ma senza notevole importanza, non prendevo medicinali. Nel 2002 con segni piu' significativi presi il norvasc, per circa 10 mesi (non lo prendevo con assiduita') dopo si gonfiavano i piedi e smisi la terapia. Tra il 2003 e il 2005 ho preso: cardura (smesso per oppressione), tareg (smesso per tosse) Catared (smesso per crampi alle gambe), Aldomet (smesso per oppressione) Pressural (smesso per oppressione). Preciso che non prendevo queste medicine con assiduita', la pressione non era molto alta. A settembre 2005, con la pressione 180/100, ho avuto un'emorragia agli occhi con una pressione
al destro 21, al sinistro 24. Ricoverata in una delle piu' grandi cliniche di Roma, il cardiologo mi diede il Fisiotens, che tutt'ora prendo. La mattina del 15 gennaio, alle ore 07.00, mi svegliavo, e mi girava la testa per 3 volte. La pressione tutte le notti era 200, 210, 215, e minima 110, 115. Prendevo la notte 5/6gocce di nifedicor, e dopo un po scendeva. Preciso che anche il giorno era sui 180/105 a volte. Una mattina alle 8.30, avevo preso 7 gocce di nifedicor, perche' avevo 105/110
alle 9.30 avevo 215/115. Il 24 gennaio, mi ricoveravo in clinica, diagnosi all'uscita: ipertensione arteriosa, obesita', peso 85 kg, altezza 160cm. In clinica la pressione era piuttosto normale e l'holter ha evidenziato solo di notte una volta 170/104. Accertamenti eseguiti in clinica, eco-doppler arteriosi del collo-aorta addominale-arterie iliache (tutto normale). Ecografia renale con eco-doppler (normale). Dopo il ricovero per la notte prendevo adamet da 60 la pressione saliva lo stesso . il neurologo ha dato il posadem gocce lasciato per troppa debolezza cosi' pure il valium. Il cardiologo mi ha dato oltre al fisiotens (1 compressa che prendo da settembre anche il lobivon una complessa al di'). Il lobivon ho dovuto smetterlo per vertigini, nausea e forte stipsi. conclusioni: La pressione la notte e' 190/110 anche senza prendere il nifedicor scende dopo 10/15 minuti a 170/160, e la minima 90. il mattino un attimo 180 dopo un ora 130,non c'e' molto equilibrio, in quanto 135/90,135/100 chiaramente anche 170 e 160. Non c'e' una notte che non sale la pressione a 180 o 190 con minima di 100 o 105. Il tutto inizia verso le ore 2.00 di notte e prima alle ore 24.00, ho 160, 170, e minima 90/95. Il problema e' che la pressione non e' stabile, sale e scende minima e massima anche senza medicine. Il cardiologo non sa piu' che fare, mi rivolgo a voi perche' il mio fisico con questi sbalzi non so come potra' reagire in futuro. Se potete consigliarmi qualche altro esame che non ho effettuato o qualche farmaco efficace perche' ora anche quando e' normale 140/80, mi sento sempre male, con debolezza e sensi di vuoto. Attendo al piu' presto una vostra risposta. Distinti Saluti e ringraziamenti.
Allego tutte le analisi e accertamenti effettuati:
Trombo plastina APTT 39,2 Radio 1,15
Fibrinogeno 325
azotemia 30
Creatinina 1,20
glicemia 93
bilirubina 0,10 bilirubina totale 0,60
transaminasi 19(got-ast)
Transaminasi GPT 15
colinesterasi 8.650
sodio nel Siero 137
potassio nel siero 4,42
cloro nel siero 103
calcio nel siero 9,30
fosforo 2,90
magnesio 2,30
insulina 14,50
cortisolo 205,8 ore 13.00
Adrenocorticotropo(metodo ria) 15,0
Creatinina clearance
creatinina ematica 0,90
creatinina urinaria 50,9
volume minuto 1,38
Filtrato glomerulare 78,6
diurisi 24h 2,00
cortisolo(metodo ria) ore 8,00 139,00
urinocoltura negativa
cromogranina A(metodo e.i.a.) 2
tempo di protrombina
met.cromogenico 6
pt secondi 12,6
attivita' 108
ratioinr 0,96
tromboplastina parziale aptt
metodo cromogenico aptt 39,2
ratio 1,15
fibrinogeno 325
enolasi neurone(ria) 1,9
aldosterone
a riposo 100,0
dopo moto 230,0
renina 6,9
catecolamine faz-urinarie
met HPLC
adrenalina urinaria 3,0
sopamina urinaria 124
noradren urinaria 40
colesterolo 184
colesterolo hdl 40
colesterolo ldl 155
trigliceridi 178(40/140)
ferro 39
transferina 243
ves 24(valore fino a 13)
ft3 1,35(1,45-3,48)
Ft4 1,05
tsh 3,580
anti perossidasi tiroidea 1,08
anti tireoglobulina 80,50(fino a 34)
prolattina 10,77
Epatite b negativa
epatite c negativa
epatite a negativa
tpa 0,88
Il cuore sta apposto
emocromo
eritrociti 4770.000
leucociti 11.500
emoglobina 13,3
ematocrito 41,5
mcv vol.corp.medio 87,0
mch cont.emoglob.medio 27,9
mchc conc.emoglob.media 32,0
rdw distr.volum.eritroc 14,2
piastrine 289.000
mpv volume piastr.medio 10,3
pdw 11,9
formula leucocitaria
gran. neutrofili 64,9
gran. eosinofili 3,6
gran basofili 0,7
linfociti 26,3
monociti 4,5
azotemia
met.color enzimatico 30
creatinina nel siero
met.color enzimatico 1,20
risonanza magnetica all'encefalo si evidenziano delle piccole placche per ipertensione ortopanoramica paradenziopatia e segni di paraventosi e residuo apicale.
Malattie
reflusso, ernia iatale, un calcolo alla colicisti, mm 16, tiroide 4 immagini nodulari,
linfonodi reazione attiva
pressione occhio 18/16
emorroidi interne ed esterne
tolte cisti sotto 3 denti
linfonodi collo
polipi al naso
da piccola il tifo
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Purtroppo non penso di poterle essere di grande aiuto. Il suo caso è troppo complicato per essere risolto in una mail. Una cosa mi stupisce: lei ha sospeso tanti ottimi farmaci per supposti effetti collaterali che mi sembrano eccessivi. I suoi esami sono tutti abbastanza a posto, tra l’altro è stata anche ricoverata senza che fosse trovato nulla di anomalo. Tra l’altro alcuni effetti collaterali non sono giustificati dal tipo di farmaco prescritto. Il mio consiglio è di riprovare con i vari farmaci ipotensivi, con un po’ di pazienza. Esistono molti farmaci ipotensivi tra cui scegliere!
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato respiratorio | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!