Menopausa: prevenire le malattie cardiovascolari e del tessuto osseo

menopausa prevenire le malattie cardiovascolari e del tessuto osseo

La menopausa comporta cambiamenti ormonali e psicologici che vanno affrontati con comportamenti adeguati, svolgendo attività fisica e seguendo una sana alimentazione.

I rischi più frequenti sono l'aumento di peso, le malattie del sistema cardiovascolare e quelle del tessuto osteoarticolare.

La carenza di estrogeni, infatti, comporta una minore protezione del Cuore e dei vasi soprattutto nei confronti dell'arteriosclerosi e delle trombosi e una più alta probabilità che il Tessuto osseo perda calcio. Patologie che si uniscono spesso a disturbi dell'umore come ansia e depressione.
 
Evitare di fumare, ridurre gli alcolici, prediligere cereali e verdure colorate, mangiare carni bianche e consumare acidi grassi Omega 3: sono queste alcune precise indicazioni da osservare.

Le dieci regole d'oro per la prevenzione delle malattie cardiovascolari e del Tessuto osseo in menopausa:
 
Per le malattie cardiovascolari:

  1. controllare colesterolo e trigliceridi nutrendosi prevalentemente di carni bianche (pollo, tacchino, coniglio, etc.) e saltuariamente di quelle rosse. Limitare latte e formaggi
  2. ridurre l’apporto di sodio, poiché aumenta la ritenzione idrica e la pressione arteriosa
  3. aumentare il consumo di fibre, poichè regolarizza la funzionalità intestinale e riduce glicemia e colesterolemia
  4. favorire il consumo di acidi grassi omega3 aumentando il consumo di pesce. Gli Omega 3  riducono l’accumulo di grassi nocivi sulle pareti delle arterie, rendono il sangue più fluido permettendo al cuore di lavorare  meglio, attenuano le reazioni infiammatorie, aumentano le difese immunitarie
  5. aumentare il consumo di antiossidanti attraverso l’assunzione di frutta e verdure fresche e di stagione, preferendo quelle di colore viola, giallo e arancione perché più ricche di vitamine e antiossidanti

Per curare le malattie del tessuto osseo (artrosi e artrite):

  1. evitare l’aumento di peso per non sovraccaricare l’apparato osteo-articolare
  2. svolgere un’attività fisica costante nel tempo, evitare di fumare, limitare il più possibile gli alcolici
  3. aumentare l’introduzione di alimenti che favoriscono l’accrescimento osseo (cerali, legumi, semi oleosi, lievito di birra, mandorle, spinaci, prezzemolo e cavoli; frutta e verdure rosse e arancioni, germe di grano)
  4. limitare il consumo di sostanze che possono favorire le patologie osteo-articolari come i fosfati (latte vaccino, tè, caffè, bevande a base di cola), l’acido archidonico (alimenti di origine animale) e solanacee (patate, melanzane, peperoni e pomodori)
  5. preferire tutte le sostanze ad azione antinfiammatoria,come zolfo, acidi grassi omega3, ananas e zenzero.
07/06/2017
10/03/2009
TAG: Ginecologia e ostetricia | Menopausa | Ossa e muscoli | Salute femminile | Cuore