Mia madre, 78 anni, è stata operata di meninigioma il 6 dicembre. L'intervento è perfettamente riuscito e il meninigoma completamente asportato ma, nonostante la terapia preventiva con KEPPRA, nella settimana successiva all'operazione ha avuto alcuni episodi epilettici non gravi (crisi di assenza, e qualche tremore al viso). Alla dimissione le è... Leggi di più stata prescritta una terapia con KEPPRA 1000, 1 pastiglia 2 volte al giorno, e SOLIAN 1/4 di pastiglia alla sera. Da qualche giorno ha iniziato a lamentare malesseri generali e mal di testa per circa due ore dopo l'assunzione della mattina, e il medico di base ha deciso di dimezzare le dosi di KEPPRA. Negli ultimi due giorni però ha detto di soffrire di disturbi simili, ma alla sera, e ha quindi deciso di provare a riaumentare le dosi quasi a quelle originali (75 mg. la mattina, 1g. la sera). Ieri ha avuto disturbi che non è riuscita bene a spiegare, che interpreto come disturbi d'ansia, e problemi di sonno, ha quindi ripreso il solian che nel frattempo aveva deciso di smettere perchè non ne sentiva il bisogno. Qual'è la dose giusta di KEPPRA per una terapia post-operatoria? So che KEPPRA può provocare problemi di depressione, e quindi preferirei che prendesse la dose minima necessaria. L'rregolarità delle dosi assunte come ho descritto può provocare problemi? Solian è il farmaco ideale visto tra l’altro che il foglio illustrativo dice che abbassa il livello epilettogeno?Grazie della attenzione