Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

14-01-2004

Mia madre è affetta da epatite c con cirrosi.

Mia madre è affetta da epatite C con cirrosi. Dagli ultimi esami del Sangue, sono risultati valori estremamente alterati dell'alfafetoproteina (2853, che sta aumentando progressivamente e in modo vertiginoso nel giro di pochi mesi); tuttavia la TAC è risultata negativa e così pure l'Ecografia e l'ecografia con Mezzo di contrasto non hanno evidenziato nulla, se non quello che è stato definito un grumo non vascolarizzato. A che cosa può essere dovuto questo enorme rialzo dell'alafafetoproteina? E' stato proposto di effettuare un'angiografia, può essere rischioso? Grazie.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Un valore estremamente alto di AFP in un paziente con cirrosi epatica da HCV certamente induce a considerare seriamente la presenza di un tumore epatico. Una Risonanza Magnetica, specie se ben effettuata, è utile complemento alle indagini che ha già eseguito. In caso di risultato negativo, è prudente monitorare strettamente tale condizione mediante ecografie fatte anche ogni 2 mesi. L’angiografia in sé non presenta rischi particolari in tali pazienti.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!