Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

04-10-2006

Mia madre è stata operata il 19/06/2006 e le è

Mia madre è stata operata il 19/06/2006 e le è stato asportato il quadrante centrale seno sx + cavo ascellare il risultato dell'esame istologico è il seguente:
Carcinoma duttale infiltrante G3; nodulo cm 2,1 di diametro max con focale componente di carcinoma duttale in situ solido-cribriforme, in parenchima mammario con fibrosi, adenosi, ectasia duttale, iperplasia duttale. Cute indenne. Metastasi linfonodali da carcinoma duttale infiltrante in 5 linfonodi su 12 linfonodfi del cavo ascellare omolaterale esaminati. G3 pT2 pN1 pMx.
Caratterizzazione immunoistochimica dei recettori per estrogeno e progesterone (metodo sannino e shousa):
ER 80% delle cellule neoplstiche;
PgR 40-50% delle cellule neoplastiche.
La frazione proliferante (Ki67) è pari a 70% della popolazione cellulare neoplastica.
L'immunoreattività di membrana per antisiero policlonale Her2/Neu appare: debole e incompleta nel 15-20% delle cellule neoplastiche.
M.A.G.S. = > 30
Sarà sottoposta a chemioterapia tipo FEC, 6 sedute; radioterapia e una pillola per 5 anni (credo che sia per gli ormoni)
Vorrei un parere in merito alla gravità della situazione, alla probabilità che il tumore si ripresenti e al tipo di terapia che verrà effettuata. Grazie
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Il programma terapeutico proposto, in considerazione del rischio non basso di ripresa di malattia, è condivisibile in tutto; non è chiaro perché tale terapia venga iniziata con tale ritardo dall’intervento chirurgico (tre mesi).
TAG: Oncologia | Tumori
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!