15-10-2003

Mia madre ha 55 anni, nel mese di marzo abbiamo

Mia madre ha 55 anni, nel mese di marzo abbiamo scoperto essere affetta da Carcinoma ovarico sieropapillifero al terzo stadio! E' stata operata due volte con asportazione di ovaie, Utero, omento non hanno toccato le ghiandole perchè non risultavano palpabili. E' stata sottoposta a kemio già dopo la prima operazione e la risposta è stata ottima, dato che il Tumore sembrava essersi sciolto. Ora sta continuando la kemio, per eventuali residui. Le mie domande sono: quali speranze ci sono di sopravvivenza in questi casi? quali esami dovrebbe fare prima di cessare la kemio? in base a quali criteri si decide di sospendere il trattamento? grazie
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Le possibilità di guarigione ci sono, ma non sono valutabili sulla base dei dati che Lei ha fornito. Una volta terminata la chemioterapia dovrà eseguire periodici controlli clinico-strumentali con TC, eco addome e marcatori (CA125), che il suo oncologo Le consiglierà. Il trattamento chemioterapico viene interrotto in assenza di segni di malattia.
TAG: Oncologia | Tumori
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!