Mia moglie ha sofferto di tachicardia parossistica e ha risolto il problema facendo una ablazione il 06/06/2005 ad Asti. Solo che oltre a questa Patologia ormai risolta, soffre di tachicardia sinusale inappropriata, con sbalzi di frequenza (sotto Terapia beta-bloccante) da 180 a 58. Un cardiologo direttore di unità coronaria, ci ha detto che per... Leggi di più risolvere il problema bisogna ablare il nodo del seno lento e mettere un pacemeker artificiale, un altro cardiologo elettrofisiologo ci ha detto che l'ablazione potrebbe riuscire anche se le possibilità di danneggiare in modo irreverdibile sono alte e quindi mettere un pacemeker. Alla luce di quanto detto chiedo il suo parere e se potrebbe segnalarmi un centro ai massimi livelli specializzato in tal senso in Italia o all'estero. Grazie anticipate per la risposta, Distinti Saluti.