Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

29-09-2006

Mio marito il 31 luglio 2006 è stato ricoverato

mio marito il 31 luglio 2006 è stato ricoverato per ematemesi. Durante il ricovero ha praticato esami ematochimici di routine, 1antipristina, ceruloplasmina, fp, pcr,na (pos. 1:160)), ama, asma,ig, cupremia, cupruria. Gli hanno praticato 5 sacche di trasfusione EGDS+scleroterapia delle verici esofagee. E' stato dimesso con la seguente diagnosi: emorragia digestiva da varici esofagee F2, gastropatia congestizia, in paziente affetto da cirrosi epatica in scompenso ascitico, fango biliare, cisti semplice rene sin. Gli prescritto la seguente terapia: Losec 20 1c 2v al dì, Sulcrafin 2g 1 bust 2v al dì (lontano dai pasti), UDCA 300mg 1c dopo pranzo e dopo cena, Lasix 25mg 1c al mattino, Kanrenol 100 1c al pomeriggio, Inderal 1/2 cp la sera. Le chiedo, viste le condizioni del paziente, se sia normale avere forte sudorazioni e cosa significa avere fango biliare e la cisti semplice nel rene sinistro. I medici mi hanno detto che il fegato è messo male, ma io, come moglie fino a che punto devo preoccuparmi e se posso sperare di averlo vicino a me ancora per molti anni. Una moglie preoccupata.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
La sudorazione che avverte suo marito potrebbe essere in relazione a sbalzi pressori. Pertanto in qelle occasioni va controllata la pressione arteriosa. La presenza di fango bilire indica un elevato rischio di formazione di calcoli in colecisti. Può essere curato con la terapia a base di acido ursodesossicolico. La cisti renale ha verosimilmente solo il significato di un reperto accessorio casuale privo di valore patologico. La prognosi della condizione clinica di suo marito va valutata alla luce del quadro clinico completo, non può essere misurata in assenza di dati biochimici e clinici indispensabili.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!