09-04-2008

Mio padre aveva fino a tre settimane fa la

Mio padre aveva fino a tre settimane fa la pressione abbastanza alta 110 la minima e 150 la massima ma prendendo delle pastiglie di cui non ricordo il nome nel giro di tre quattro giorni è tornata a livello normale 80, 130. Ha fatto gli esami del sangue e dell' elettrocardiogramma ed è risultato tutto a posto. Sucessivamente ha effettuato l' ecocardiogramma con visita cardiologica dal quale è risultata la presenza di "acqua" in prossimità del cuore per 4 millimetri. Il cardiologo ha richiesto di effettuare ulteriori esami del sangue specifici e a fare un nuovo controllo tra un anno. Vorrei solo sapere se c'è motivo di preoccupazione oppure no. Grazie.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
La presenza di un modesto versamento pericardico (“acqua” in prossimità del cuore), in assenza di altri sintomi, può essere il riscontro occasionale di un esame ecocardiografico effettuato per altri motivi, come correttamente nel suo caso. Come consigliatole dal suo cardiologo, in questi casi è solo opportuno controllare a distanza il dato.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare