Mio padre ha 70 anni lo scorso anno gli è stato diagnosticato un Epatocarcinoma di 6 cm. E’ stato operato una prima volta a luglio e una seconda volta a novembre tramite radiofrequenza e alcolizzazione. Dall’ultima TAC addome effettuata il 20/3/2006 risulta: esame condotto con tecnica trifasica. A livello del VI epatico si evidenzia grossolana lesione epatica ipodensa trattata, del diametro max di 6 cm in evidente necrosi. Allo stato non si apprezzano spot iperdensi da riferire a recidiva. Per il resto tutto nella norma. La preoccupazione viene dal fatto che anche se il tumore sembra bruciato (come evidenziato anche da esame ecografico) si ha un incremento delle alfa-fetoproteina da 52,4 (a 23/02/06) a 102,50 (al 13/04/06), il CEA è passato da 2,2 a 2,6. Come mai questo valore continua ad aumentare? Gli è stata richiesta una nuova tac addome fra due mesi, sarebbe il caso di fargli fare una tac totale?Grazie per la vostra collaborazione.