L’ESPERTO RISPONDE

Mio padre ha avuto un'ulcera sanguinante, non

Mio padre ha avuto un'Ulcera sanguinante, non essendosi accorto subito ha perso, a dir dei medici, molto sangue, tanto da dover fare Trasfusione. Sin dal momento del ricovero però i medici hanno constatato una fibrillazione atriale (extrasistole), dopo l'operazione allo stomaco, per tre sere ha accusato dolori acuti al petto, con sudorazioni,... Leggi di più abbassamento della pressione. Gli esami fatti non hanno riscontrato anomalie al cuore se non un leggero ingrossamento, continua però ad essere fibrillante. e i medici sostengono che dovrebbe essere trattato con anticoagulanti. Siccome si sono riscontrate ancora delle lesioni allo stomaco, non hanno voluto rischiare, perchè si potrebbe compromettere lo Stomaco e rischiare ancora una emorragia. Quindi il loro consiglio è aspettare che l'ulcera si cicatrizzi per poter fare poi terapia anticoagulante e poi elettoconversione. Il rischio a questo punto è un'embolite, o trombite. Vorrei dei consigli a tal proposito, come comportarci e quali sono le terapie da seguire, ed eventualmente a chi rivolgerci. Vi scrivo dalla provincia di Vibo Valentia. Grazie.

Risposta del medico
Paginemediche
Paginemediche

Sembra di capire che si tratta di una fibrillazione atriale permanente o cronica, nel qual caso, visto che la terapia anticoagulante non era mai stata intrapresa finora, conviene attendere la stabilizzazione dell’emocromo e delle lesioni gastriche e poi prendere in considerazione la terapia anticoagulante, ma sempre dopo aver eseguito un controllo cardiologico con ecocardiogramma. La cardiologia dell’ospedale di Vibo Valentia è senza dubbio... Continua competente per questo caso.

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
-infarto-come-comportarsi-dopo--
Infarto: come comportarsi dopo
5 minuti
Infarto: come comportarsi dopo
Internet sicuro per i bambini: cosa si può fare
2 minuti
Internet sicuro per i bambini: cosa si può fare
Vaccini anti-Covid: i dubbi più diffusi
2 minuti
Vaccini anti-Covid: i dubbi più diffusi
"La sclerodermia non prenderà il mio sorriso”
3 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare
Prov. di Napoli
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Malattie dell'apparato respiratorio
Prov. di Parma
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Medicina dello sport
Prov. di Salerno
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare
Prov. di Verbano Cusio Ossola
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare
Prov. di Ascoli Piceno
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Medicina interna
Ancona (AN)
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Radiodiagnostica
Mazara del Vallo (TP)
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Anestesia e rianimazione
Prov. di Bologna
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Cardiologia
Sanremo (IM)
Specialista in Cardiologia interventistica e Malattie dell'apparato cardiovascolare
Bari (BA)