Area depressa, a limiti ben definiti, escavata, che interessa gli strati più profondi di un organo e generalmente è l'esito di un processo infiammatorio o di ischemia.