E' da circa 3 anni che sono in continuo peggioramento, stanchezza, perdita di capelli, umore basso, ansia e attacchi di panico, pelle perennemente secca, noduli reattivi, ciclo di 14 gg. Tre mesi fa è comparso il gozzo,visibile,palpabile,la prima cosa è stata richiedere le analisi della tiroide. Premetto che sono precipitata a seguito di una polmonite lo scorso anno (di cui riporto ancora tosse su tosse) e mononucleosi associata.I dottori mi dicevano che sarebbe passata la stanchezza post mono prima o poi ma dopo un anno di multivitaminici ad alto dosaggio, nulla.La stanchezza è diventa invalidante al punto che il minimo sforzo mi causa affanno, giramenti di testa e richiesta di riposo.Sono a letto da 1 anno.E nonostante il "menefreghismo" medico,del perchè mi sento sempre così ho dovuto fare tutto in seguito alla comparsa del gozzo. Riporto gli esami innanzitutto: TSH - 2.18 (valori di rif. 0.55/4.78) FT3 4.2 (valori di rif. 2.3/4.2) - FT4 13.6 (valori di rif.8.9/17.6). Esito dell'ecografia tiroidea: "Tiroide in sede di morfologia conservata e dimensioni entro i lim. della norma, con relativa prevalenza volumetrica del lobo destro. Ecostruttura parenchimale disomogenea, di ampiezza mediamente ridotta come sovente notasi negli esiti di flogosi auotimmune. Territorio istimico-paraistimico due piccole areole ipocogene di aspetto lenticolare, entrambe di circa 3 mm, di apparente natura colloidale. Evidente diffuso incremento del pattern vascolare intra-ghiandolare al modulo eco-doppler, espressione di iperemia reattiva e di propabile vivacità dello stato autoimmune. Alcunu lifonodi reattivi in sede ricorrenziale subcentimetrici, in situazione prossimale con dimensioni massime unitarie bilaterali di 17 mm". Anticorpi hashimoto: Antiperossidasi ATPO 202 - Anti-tireoglobulina 36,2. Con i primi due referti sono corsa da un endocrinologa e ho sudato sette camice per farmi prescrivere almeno gli esami per il morbo di Hashimoto(che non voleva farmi). La dott.si basava solo sul TSH, di conseguenza nonostante la varietà immensa di sintomi,non voleva indagare oltre dicendo che stavo bene. Quando ho avuto i risultati mi ha confermato Hashimoto ma"quando andrai in ipo, allora inizieremo una cura per ora controlli 1 volta l'anno e eco ogni 2".Ho un gozzo che mi sta causando anche difficoltà da quasi 3 mesi, sono confinita a letto per la stanchezza, temperatura basale sempre sui 37.5, dolori muscolari, formicolio, sensazione di addormentamento degli arti, freddo, brividi, vertigini, aumento di peso,ma "sto bene" solo perchè il TSH è normale.Ho chiesto consigli sulla dieta e mi ha detto che è inutile, devo solo aspettare che vado totalmente in ipo e poi cominciare una cura.Ma posso continuare a stare sempre male?In tutto ciò non mi hanno prescritto altri esami, nonostante la mia richiesta di prendere in considerazioni eventuali carenze o indagare. All'inizio aveva ipotizzato depressione, fibromialgia..di tutto. A questo punto è il caso di rivolgersi altrove?