04-05-2006

Nel settembre 2004 ho avuto un episodio ischemico

Nel settembre 2004 ho avuto un episodio ischemico con semiparalisi della parte destra del viso, braccio e gamba. Mi è stato trovato un ampio aneurisma del setto interatriale e un problema a livello di proteina S successivamente dopo aver fatto esami sotto manovra di valsalva mi hanno trovato shunt, che successivamente sono andata per far chiudere, ma dopo l'intervento mi è stato detto che non era necessario perchè troppo piccolo. A questo punto non sono riusciti ancora a darmi una risposta su come devo comportarmi con il "mio aneurisma" essendo la parete veramente molto mobile. Alcuni dicono che non fa nulla, altri sostengono che potrebbe essere faticoso per me avere figli e fare sforzi...mi domando cosa devo fare? Attualmente sono da circa due anni sotto terapia ticklid e a volte ho dei momenti forte tachicardia improvvisa, mi vengono anche ogni tanto le così dette "manine da ostetrica", sono sintomi correlati alla mia patologia? Grazie.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
La tachicardia improvvisa non dovrebbe essere strettamente correlata alla presenza di aneurisma del setto interatriale. Il disturbo alle mani potrebbe esser legato ad un’alterazione del metabolismo del calcio e non alla patologia cardiaca.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!