Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

25-10-2006

Nell'ottobre 2005 prima di sottopormi ad

Nell'ottobre 2005 prima di sottopormi ad un'operazione di colicistectomia mi è stato diagnosticato un soffio sistolico con insufficienza mitralica lieve/moderata, lieve ingrandimento dell'atrio sinistro,lembo posteriore mitralico ipomobile e sesto interatriale con aneurisma nella fossa ovale. Mi fu detto che comunque a parte controlli annuali (magari accompagnati da un introesofageo) potevo stare tranquillo. Poi mi sono trasferito in Germania per lavoro (dove mi trovo ancora oggi) e il mio medico che ho scelto qui mi mi sottopose a ecocardio e mi disse che non era necessario altro. Mercoledì sera ho avuto però una crisi extrasistolica durata ca. 10 minuti e per precauzione sono stato in ospedale dove ne ho avuta un'altra. Qui mi hanno sottoposto a un Elettrocardio costante durante tutta la notte.I medici hanno riscontrato carenza di potassio (3.2) e mi hanno dato delle pillole di metoprololsuccinat e di potassio, dicendomi di approfondire il tutto da un cardiologo. Adesso devo aspettare fino a giovedì e ho una paura costante perchè sento che piccoli episodi di ca. 1-2 oanche 5 minuti continuano a succedere, soprattutto la mattina appena alzato e dopo aver mangiato. Ora ho proprio il terrore di mangiare e di dormire. Posso aspettare tranquillamente la visita o riparto per il pronto soccorso?
Grazie
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
L’aritmia extrasistolica può essere dovuta a squilibri elettrolitici come la carenza di potassio e bisogna integrare con farmaci ricchi di potassio, ma anche l’ansia, lo stress e una cattiva alimentazione possono causare l’aritmia. Può tranquillamente fare la visita quando è fissato l’appuntamento mantenendo uno giusto stile di vita
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!