Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

18-11-2013

nessuna premedicazione per risonanza magnetica senza precedenti reazio

Gentile Dottore, a causa di un aumento della prolattinemia mi è stato consigliato di sottopormi ad una risonanza magnetica a contrasto. Tuttavia temo che possa scatenarsi una reazione allergica, se non mortale o invalidante, al mezzo di contrasto. Non sono allergica a farmaci , ma comunque sia ne ho presi pochi nella mia vita, tra cui antibiotici, antimicotici, tachipirina, zirtec, ma non ha mai preso l'aspirina o l'aulin o ketoprofene o ibuprofene o quant'altro. Non sono allergica agli alimenti.Sono allergica, invece, a diversi pollini, al pelo del gatto, alla polvere e anche la sabbia mi crea un po di fastidio. Ho avuto pochi attacchi di asma in vita mia e quest'anno dopo molto tempo una fortissima tosse asmatica notturna molto probabilmente, dovuta la fatto che dormivo in tenda e quest'ultima, perdeva alcuni pezzettini infinitesimali di plastica che mi hanno irritato le vie respiratorie. Vorrei fare la profilassi di tre giorni prima di sottopormi alla rmn e vorrei sapere se la ritiene opportuna e soprattutto se faccio la profilassi e fossi allergica al mezzo di contrasto, potrei avere comunque un shock anafilattico oppure avrei un reazione più modesta e quindi non rischierei di morire??Grazie dell'attenzione e buona giornata!
Risposta di:
Dr. Susanna Voltolini
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Medicina del lavoro
Risposta

le reazioni avverse avverse ai mezzi di contrasto di tipo paramagnetico (non jodati quindi) usati per la risonanza magnetica sono molto raramente causa di reazioni avverse, in particolare di reazioni allergiche. I fattori predisponenti a tali reazioni non sono chiari ma comprendono le precedenti reazioni a mezzi di contrasto e l'asma grave non controllata. Non  mi sembra quindi che lei rientri in tali gruppi di pazienti, quindi non penso che debba eseguire la premedicazione.

TAG: Allergie | Allergologia e immunologia clinica
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!