Buongiorno. Dopo diversi episodi di cefalea il mio fidanzato di 27 anni ha eseguito una risonanza magnetica sotto richiesta della neurologa. L'esito è questo: l'esame ha messo in evidenza in corrispondenza del profilo posteriore della capsula esterna DX una piccola alterazione del segnale del diametro di circa 6x5mm a carattere di iperintensità nelle sequenze t2 e flair tenue ipointensità t1 che non mostra enanchement post contrastografico ma presenta tenue restrizione nel sequenze pesate in DWI, altre più sfumate, meno evidenti sembrano apprezzarsi nel tetto della cella media dei ventricoli laterali. Tali reperti sono aspecifici, meritevoli di correlazione con i dati clinico-anamnestici ed ulteriori accertamenti clinico-strumentali (demielinizzante? Di tipo ischemico? Sono meno probabili le altre ipotesi). Minuta formazione di tipo cistico localizzata nella ghiandola pineale circa 9x6mm che non mostra enanchement nelle scansioni post contrastografiche né restrizione nelle Sequenze pesare in dwi suggestiva per cisti della pineale.La Neurologa ha eseguito un eco alle carotidi che sono risultate apposto, ha richiesto una risonanza al midollo, una visita al centro sclerosi e un encefalogramma. Cosa pensa lei leggendo questo referto?