Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

15-11-2012

non dipende solo dalla sostanza

Buongiorno DottoreHo 62 anni da 30 soffro di emicrania,nonostante le varie terapie farmacologiche personali e quelle consigliati dai vari centri cefalee non ho ottenuto grandi risultati.Oggi mi trovo ad avere un attacco (forte) mediamente una volta la settimana ,mi dura una giornata e poi passa. Mi sono ormai rassegnato a convivere ; la mia domanda è: perchè durante l'attacco quando sento il fumo di una sigaretta o il fumo di un motore dieselil dolore diventa insopportabile constringendomi ad allontanarmi subito. Per altre emissioni di auto o fumi in genere non succede? Può essere causata da vasocostrizione o vasodilatazione riferito ad una particolare sostanza contenuta in queste due emissioni? La ringrazio per la risposta e la gentile attenzione
Risposta
Che gli attacchi emicranici possano essere sostenuti da odori particolari è un fatto noto. Anche il fatto che il tipo di odore che suscita l'attacco è abbastanza specifico. Non ci sono tuttavia prove che l'insorgenza dell'attacco derivi direttamente dall'effetto chimico diretto della sostanza che viene inalata; sembra un fenomeno più complesso legato a particolare suscettibilità personale (paragonabile a certe "intolleranze" che molti di noi hanno verso alcuni odori o sapori, come il fegato o il formaggio). Saluti
TAG: Malattie neurologiche | Neurologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!