Dal mese di marzo 2007 per 12 mesi ho effettuato la terapia interferone più ribavirina (Pegasys 180 mcg, ridotto a 90 mcg per marcata neutropenia da novembre a gennaio e Copegus 2, 4cp/die, 2cps mattina, 2cps sera) dopo che mi è stata diagnosticata l' HCV cronica genotipo 1b, viremia 440000 UI/ml e confezione HBV (anti HBc+). Le ultime analisi effettuate(marzo 2009) rivelano tuttavia HCV/RNA quantitativo con viremia 274912UI/ml.La mia domanda è la seguente:devo ripetere la terapia?Il dottore che mi segue mi ha consigliato 18 mesi di terapia con Pegintron 100microgrammi e Rebetol 4cp/die. Aggiungo che ho 68 anni e l' eco addome rivela fegato di dimensioni ai limiti, al terzo stadio milza si osserva grossolana calcificazione di 12 mm, rene dx formazione anecogena cistica di 15 mm al terzo medio, rene sx presenza di formazione ovalare isoecogena al parenchima renale che altera il profilo renale(di natura cistica)14 mm per 19 mm.TAC addome: III medio milza immagine ovalare ed elevata densità compatibile con aneurisma calcifico del tratto intra-parenchimale dell' arteria splenica.Formazione di tipo cistico diametro 2 cm.Eco tiroide:gozzo multinodulare,noduli multipli max 10mm.Le transaminasi risultano alterate,sgot 53 U/l e sgpt 59.Ringrazio anticipatamente per la possibilità di ricevere vostri consigli.