15-02-2017

Nuovo farmaco per diabete

Synjardy è il nuovo farmaco prescritto a mia moglie (68a. 66Kg diab., da 2 anni curata con tresiba e metformina dal diabetologo partendo glic 400 e glic 10,8 poi migliorata a 130 a digiuno e 7,6) in sostituzione dei due farmaci descritti perché tresiba ha dato disturbi al cuore. Il medico curante da 20 anni non lo conosce come non conosceva tresiba nel 2015. Non vorrei fare da cavia soprattutto perché il diabetologo illustra Synjardy dicendo che può dare effetti collaterali importanti e seri. Lei conosce questo farmaco? può davvero sostituire medicine fondamentali come le due predette e importanti? Grazie, saluto.

Risposta di:
Dr.ssa Ilaria GiordaniDottore Premium
Specialista in Diabetologia e malattie del metabolismo e Endocrinologia e malattie del metabolismo
Risposta

Non è una cavia. Sono farmaci ampiamente studiati, approvati e con effetti benefici, in particolare Sinjardy. Ovvio va valutata la terapia in base al paziente, soprattutto laddove si sospenda insulina, ma non conosco la storia e non mi posso esprimere. L'unica raccomandazione assumendo questo farmaco è bere almeno 1,5 l di acqua al giorno ed avere particolare attenzione all'igiene intima.

TAG: Diabete | Endocrinologia e malattie del ricambio | Farmacologia | Ghiandole e ormoni