Buonasera,la mia domanda riguarda la malattia di la peyronie, contratta due anni fa a 52 anni improvvisamente e a mia memoria senza traumi.L'urologo che a suo tempo mi ha visitato, non ha riscontrato ecograficamente nulla e se nè uscito con un integratore che non ha prodotto nessun beneficio. Come posso venirne fuori?Esistono terapie farmacologiche?Premetto che non riesco più ad avere un rapporto normale.Grazie per la vostra cortesia e disponibilità,per quanto saprete consigliarmi.