20-07-2017

Omocisteina più alta, rischio cardiovascolare?

Salve dottore, sono una ragazza di 21 anni. Non ho mai sofferto di nessun tipo di malattia. Prendo la pillola anticoncezionale da un anno circa. Ho fatto gli esami del sangue ieri ed è risultata l'omocisteina leggermente più alta (dovrebbe essere al massimo 15, io ce l'ho 17). Il mio medico di base mi ha detto che l'omocisteina alta sta a significare rischi cardiovascolari ma che in generale i miei esami vanno bene e mi ha mandata via. Lei cosa ne pensa? Ci sono rischi di infarti o cose del genere? Mi sa dire qualcosa di più? La ringrazio.

Risposta di:
Prof. Luigi Iorio
Specialista in Cardiologia e Medicina interna
Risposta

Gentile sig.na, se non sono presenti segni di infiammazione, tenga sotto controllo il valore dell'omocisteina con esami semestrali. Da solo il valore leggermente aumentato dell'omocisteina non è predittivo di malattia cardiovascolare. Saluti prof Luigi Iorio

TAG: Biochimica clinica | Cuore | Esami | Malattie dell'apparato cardiovascolare | Medicina generale | Patologia clinica