L’ESPERTO RISPONDE

Operare o non operare.Anziani? quando ? se ?

Buongiorno Dottore, le scrivo per chiederle lumi sull'opportunità o meno di un intervento chirurgico. A mia madre, 87 anni, dopo una risonanza magnetica è stata riscontrata la seguente situazione:Asse carotideo vertebrale destroRegolare la CC.Grossolana placca del bulbo coinvolgente la CI per un tratto di 11mm. Evidente riduzione del flusso >>50%... Leggi di più con buon recupero distale. Stenosi circonferenziale anche della CE con riduzione di flusso >75%.Vertebrale di calibro superiore alla norma a decorso decisamente tortuoso.Asse carotideo vertebrale sinNei limiti per decorso e calibro la CC. Grossolana placca del bulbo con riduzione di flusso della CI intorno al 50%.Molto più marcata la stenosi della CE con flusso ridotto oltre il 75%.Kinking del tratto distale della CI. Anche da questo lato la vertebrale è di calibro superiore alla norma e a decorso decisamente tortuoso.Normale visualizzazione del poligono di Willis.Ad una visita all'ospedale mi è stato detto che non conviene l'intervento perchè i rischi per l'età sarebbero superiori agli eventuali benefici. Il medico mi ha detto che le carotidi interne sono le più importanti perchè forniscono l'afflusso del sangue al cervello mentre le esterne portano sangue ai muscoli facciali.La mia domanda risiede nel dubbio che per motivi puramente di spese dell'ospedale si cerchi di "minimizzare" o quantomeno scoraggiare interventi chirurgici a carico di anziani.Le scrivevo quindi per avere un suo obiettivo parere sulla situazione di mia madre che, per quanto anziana, non è certamente una semplice "macchina" biologica e sulla valutazione che è stata fatta a proposito dell'opportunità di un intervento.Un sincero grazie.

Risposta del medico
Specialista in Chirurgia vascolare e Chirurgia generale

Gentile Signore,la sola RMN dei Tronchi sovraortici in realtà non è molto convincente.L'indicazione operatoria,presso le moderne Scuole di Chirurgia vascolare italiane,non tiene conto solo dell'età bensì di tanti altri fattori.Innanzitutto probativo e del tutto affidabile un ECOCOLODOPPLER fatto da mani esperte che dovrà verificare , certamente la stenosi, ma ancora di più la 'velocità' di flusso o PSV che rappresenta un indice assolutamente... Continua indispensabile. Importante è la valutazione clinico-neurologica per individuare eventualmente sintomi pregressi,confortata anche da una RMN dell'encefalo sempre per verificare la presenza di eventuali infarti cerebrali.Ecco dunque che comprenderà l'impossibilità di porre indicazione operatoria solo sulla base di una RMN.Come Le dicevo,l'età non rappresenta una controindicazione assoluta perchè un'eventuale ictus sarebbe molto più oneroso per la paziente,la famiglia e la società.Quindi: la stenosi è o no sintomatica? E possibile valutare un eventuale intervento in locale inserendo uno stent?La situazione cardiaca,polmonare,generale? Il diabete? vede,la valutazione è assai complessa e deve esser fatta sempre collegialmente tra vari specialisti.Spero di essere stato chiaro e soprattutto di aver risposto con sufficiente chiarezza al suo problema.In bocca al lupo !

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Pressione bassa o ipotensione: quando preoccuparsi
Pressione bassa o ipotensione: quando preoccuparsi
1 minuto
Ossigeno-ozonoterapia: per quali patologie è indicata?
Ossigeno-ozonoterapia: per quali patologie è indicata?
1 minuto
I benefici dell'attività fisica per gli anziani
I benefici dell'attività fisica per gli anziani
2 minuti
Cosa fare in caso di infarto?
Cosa fare in caso di infarto?
3 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Chirurgia vascolare
Milano (MI)
Specialista in Chirurgia vascolare e Angiologia medica
Napoli (NA)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Chirurgia vascolare
Prov. di Vicenza
Specialista in Chirurgia generale e Chirurgia vascolare
Roma (RM)
Specialista in Chirurgia vascolare
Sanremo (IM)
Specialista in Chirurgia vascolare e Chirurgia toracica
Ischia (NA)
Specialista in Medicina estetica e Chirurgia dell'apparato digerente
Alba Adriatica (TE)
Specialista in Chirurgia vascolare e Chirurgia generale
Verona (VR)
Specialista in Chirurgia generale e Chirurgia vascolare
Chiavari (GE)
Specialista in Chirurgia generale e Chirurgia vascolare
Napoli (NA)