Mia madre di anni 74 è stata operata il 9 febbraio per frattura epifisi prossimale omero con osteosintesi e 9 viti. A oggi continua ad accusare dolori alla spalla e all'avambraccio e forti dolori alla mano che avvete sensazione (soprattutto alle prime tre dita ) di formicolio e a volte di scossa elettrica (mano comunque gonfia ma che avverte la sensazione di caldo e freddo e dolore se la pizzico). Premetto che mia madre non ha mai sofferto di sindrome di tunnel carpale. La fisiatra che l'ha visitata dice che è normale perche' la immobilizzazione e l'intervento possono causare complicanze a livello di nervi e tendini e ci ha prescritto una ecografia per il 25 marzo. Io le do del brufen da 600 mg per i dolori e a volte il coefferalgan potete consigliarmi voi qualche altro farmaco piu' efficace e vi chiedo è normale che abbia dolore. Io le faccio fare esercizi tre volte al giorno in attesa della fisioterapia che le verra' fatta non prima di 20 25 giorni. Non so piu' cosa pensare non posso piu' vedere mia madre cosi' sofferente vorrei un aiuto perchè' non so piu' cosa fare e pensare.Grazie infinitamentemonica