31-07-2017

Orticaria Colinergica (dermografismo) e IgE elevate

Buonasera, sono una donna di 39 anni e godo di buona salute. Assumo IPP per reflusso gastroesofageo in clinostatismo documentato da Phmetria. Mi è stata diagnosticata un'orticaria dermografica con cui convivo da 6 mesi, per la quale ho sospeso anche gli IPP mesi fa; assumo cetrizina che ha mutato il dermografismo da urticato a non urticato ma non riesce a eliminare completamente i sintomi (prurito lieve, sensazione puntoria, bruciore e irritazione cutanea, rash cutanei migranti, soprattuto su braccia, petto e zona mandibolare/collo). Su indicazione del dermatologo ho eseguito emocromo+VES e IgE.

Un anno fa per altri problemi poi risolti avevo eseguito panel per patologie autoimmuni e reumatiche risultati negativi. La sola alterazione riscontrata nelle ultime analisi è nelle IgE (350 su un massimo di 100). Il dermatologo ora è in ferie e scrivo qui per sapere se con questo valore posso sperare di aver trovato un motivo che determini la causa della mia orticaria (potrebbe essere di origine allergica? Cosa dicono le IgE rispetto ai miei sintomi? Cosa ne causa l'alterazione?
Negli ultimi 10 giorni sono comparse anche spossatezza e febbricola intermittente, con dolori muscolo scheletrici simil-influenzali, le cose si possono correlare?

Settimana scorsa a mio figlio di 11 anni è stata riscontrata la medesima alterazione (IgE a 750 su un massimo di 200). Il suo solo sintomo è un lievissimo arrossamento degli occhi individuato dalla sua pediatra casualmente in occasione di una visita di routine. Sono in attesa anche dell'esito del prelievo su sospetto di mastocitosi. Nel frattempo chiedo se cause allergiche sono compatibili con questi valori e se l'ipotesi di mastocitosi potrebbe riguardare anche mio figlio, o se il fatto che abbiamo la medesima alterazione può far più propendere per cause allergiche. Vi ringrazio.

Risposta di:
Dr. Antonio Del Sorbo
Specialista in Dermatologia e venereologia
Risposta

La terapia di alcune varianti cliniche di orticaria può richiedere diversi step terapeutici, sotto la guida del proprio dermatologo. Le IgE totali (PRIST) sono spesso elevate nelle famiglie con tendenza atopica e in alcune forme di orticaria. Il miglioramento del dermografismo e dei sintomi è già un buon segno, ma probabilmente occorrerà ancora qualche step presso il Suo dermatologo.
Contatti il collega che la sta seguendo per spiegargli come procede con la terapia e come proseguire. Cordiali saluti.

TAG: Dermatologia e venereologia | Pelle
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!