Da 4 anni ho un problema di orticaria che si presenta solo durante l'autunno e l'inverno. Il primo episodio è avvenuto durante un periodo di forte stress. La sintomatologia consiste in un fastidiosissimo bruciore/formicolii che pervadono tutto il corpo, inoltre aggiungo che ci sono anche dei leggeri rilievi (pomfi) e arrossature che ricoprono a sprazzi: braccia, addome e un po’ il volto. Il tutto ogni qualvolta si presentano sforzi fisici o sbalzi di temperatura esterna da fredda a calda o forti emozioni. In genere di presenta una volta al giorno per durare da un minimo di qualche minuto a un massimo di mezz'ora. Nei periodi di stress si presenta più aggressiva.Nel periodo estivo, nonostante possa avere momenti e periodi di stress, l’orticaria non si presenta. Riesco a calmare i sintomi applicando dell’acqua fredda. Nei periodi in cui la sintomatologia generale è più intensa avverto un formicolio anche sulle gambe durante la fine dell’atto sessuale. Nell’ultimo anno ho come l’impressione che la pelle sia diventata più sensibile. Una cosa che ho notato è che se faccio degli sforzi fisici tali da attivare la sudorazione, si innesca la sintomatologia, ma per qualche giorno l'orticaria mi abbandona. Ho consultato un dermatologo e mi ha prescritto dei saponi delicati per l’igiene e di non indossare indumenti sintetici, ma non è servito a niente. Ho consultato un allergologo e fatto molti test allergologici, risultando leggermente positivo al nichel, ma pur escludendo i cibi contenenti questo elemento non è servito a niente. Infine l’allergologo mi ha prescritto una cura di antistaminici ad ogni cambio di stagione, durante l’assunzione di tale farmaci, la sintomatologia è solamente regredita un po’, senza apprezzabili risultati finali.