24-07-2006

Otite esterna

Salve dottore premetto che 3 anni fa ebbi una miocardite passata del tutto ed ora faccio piscina (prima facevo palestra). Mi faccio ogni 2 mesi i controlli e tutto bene per fortuna. L'ultimo controllo mi hanno evidenziato un leggero aumento del volume del cuore di 2 mm ma non da preoccupare, ma da tenere sotto controllo. Il mio quesito è un altro stando in piscina ho beccato l'otite del nuotatore cioè esterna, visto il mio passato da un punto di visto cardiologico quest'infezione può portare conseguenze cardiologiche. Io premetto che sono un tipo molto ansioso mi misuro tutte le mattine la pressione che varia la minima tra i 62 e 73 e la massima tra i 110 e 120, e mi faccio le analisi del sangue ogni 6 mesi nonostante la mia giovane età. Che ne pensa?
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
L’otite esterna è una malattia del condotto uditivo che deve essere curata poiché una possibile, anche se rara, strada di ingresso delle infezioni. Non credo che il germe responsabile della sua otite abbia a che fare con la miocardite che sno solitamente virali. In ogni caso le raccomandazioni non sono mai poche. Curi bene la sua otite e soprattutto le cause che la hanno prodotta e stia tranquillo poiché minime variazioni di diametro del cuore sono dipendenti dall’operatore.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!