L’ESPERTO RISPONDE

Pap test anormale?

Cellule epiteliali pavimentose superficiali prevalentemente eosinofile Cellule intermedie Cellule cilindriche cervicali Fra detti elementi sono presenti alcune cellule discheratosiche Flogosi da Gardnerella Vaginalis Questa è il mio referto di pap test sono preoccupata è normale? Grazie

Risposta del medico
Dr. Antonino Iacona
Dr. Antonino Iacona
Specialista in Ginecologia e ostetricia e Dietistica

Buongiorno. L'unica cosa della quale deve occuparsi è la infiammazione da Gardnerella. La Gardnerella è un germe che vive nell'intestino e fa parte del microbioma ovvero dell'insieme dei microrganismi che popolano il nostro intestino. Normalmente l'equilibrio tra questo germe ed i rimanenti microrganismi è a favore di questi ultimi. Quando l'equilibrio si rompe e la Gardnerella prolifera eccessivamente allora si trasferisce nella vagina provocando infiammazione e perdite con odore molto sgradevole (pesce marcio). Per risolvere il problema bisogna correggere lo squilibrio e riportare il microbioma allo stato ottimale. Per questo è necessario assumere massicce quantità dei Acidophilus che è il germe principale del microbioma. Per risolvere il problema vaginale però conviene, fermo restando che la soluzione è nell'intestino, praticare una lavanda vaginale con un litro di acqua tiepida alla quale vanno aggiunti 2 cucchiai di bicarbonato di sodio e almeno 20 gocce di essenza Timo. Alla fine della lavanda potrà effettuare un "pronto soccorso" introducendo 10 centimetri cubici di Yoghurt bianco, intero e senza zucchero servendosi di una siringa di plastica da 10 centimetri cubici (senza l'ago).Aggiungo un decalogo che le sarà utile in futuro:Dieci semplici regole per il benessere femminile e la cura dell’igiene intima.1 – Non bere latte o consumare latticini in quanto quasi sempre il Lattosio (zucchero presente nel latte) non viene digerito e giunge inalterato nel tratto intestinale favorendo la crescita della Gardenerella e della Candida. Lo Yogurt può essere consumato in quanto non contiene lattosio (o ne contiene pochissimo). Fate in modo di vuotare il retto quotidianamente. Il vostro medico saprà consigliarvi come ottenere questa “regolarità”. Se non ci riuscite con l’alimentazione ricca di scorie e con l’aiuto di preparati erboristici (l’Aloe Arborescens è il migliore in assoluto) ricorrete al “Clisterino” di glicerina dopo tre giorni senza il “beneficio”.2 – Non usare indumenti intimi di tessuto sintetico ma ESCLUSIVAMENTE biancheria di cotone e NON COLORATA.3- Non usate SALVASLIP. Tali prodotti sono quasi sempre di CARTA o TESSUTO SINTETICO e PLASTICA POROSA. Non salvano lo slip ma conservano le perdite e costituiscono veri e propri terreni di cultura per i germi. Portate con voi mutandine di cotone bianco DI BUCATO conservandole singolarmente in sacchetti di plastica (vanno benissimo quelli per alimenti). Se vi sentite a disagio cambiate gli slip, indossate quelli puliti e riponete quelli usati nel sacchetto di plastica.4 – Per l’igiene intima usate ESCLUSIVAMENTE Sapone di Marsiglia (sia solido – il buon vecchio Sapone da Bucato – che liquido – in confezioni da 250 cc).5 – Non effettuate MAI lavande INTERNE. Nessun preparato va bene a meno che non ve lo prescriva il Medico e comunque solo per CURARE una infezione ACCERTATA (Tampone o Striscio). La vagina HA UNA SUA ECOLOGIA E BADA A SE STESSA NATURALMENTE, non disturbatela.6 – Non usate MAI assorbenti interni. DEVASTANO l’eco ambiente vaginale, asciugano la vagina privandola del suo NATURALE lubrificante e TRATTENGONO il sangue mestruale a contatto del collo dell’utero. Per comprendere quanto sto scrivendo provate a girare per mezza giornata con un tampone di ovatta in bocca!7 – Non indossate MAI il PERIZOMA. Il filo “inter…c….” viaggia dall’ano alla vulva e trasporta GERMI e quindi ANCHE la Gardnerella. Le mutande da “casalinga” saranno meno sexy ma sono più IGIENICHE!8 – Evitate di indossare pantaloni TROPPO aderenti. Preferite le gonne o le gonne-pantalone e quando siete a casa vostra mettetevi comode: togliete le mutandine e vestite una ampia gonna. I vostri genitali “RESPIRERANNO”9 – Esigete che il vostro partner si lavi prima delle “coccole” e dei rapporti sessuali (ANCHE LE MANI). Sarà meno romantico ma è PIU’ IGIENICO.10- Una volta alla settimana, dopo esservi lavate con il Sapone di Marsiglia, usando una siringa di plastica da 10 cc (SENZA L’AGO) iniettate PROFONDAMENTE in vagina 10 cc di Yogurt BIANCO, INTERO, DENSO e SENZA ZUCCHERO. Fatelo OGNI settimana. Il bacillo dello yogurt (Bulgarico, acidofilo etc) è IDENTICO a quello presente NATURALMENTE in vagina e ne accentua l’acidità abbassando il pH e quindi impedendone la contaminazione dall’esterno da parte di parassiti come la Candida o la Gardnerella.Queste DIECI semplici regole tengono lontane le infezioni, mantengono la vagina NATURALMENTE pulita e lubrificata e senza perdite ed odori sgradevoli. 

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Pap-Test: quando farlo?
Pap-Test: quando farlo?
5 minuti
THINPrep, il Pap Test liquido
THINPrep, il Pap Test liquido
2 minuti
Colposcopia: l'esame della vagina e del collo dell'utero
Colposcopia: l'esame della vagina e del collo dell'utero
10 minuti
Screening malattie cromosomiche
Screening malattie cromosomiche
8 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Pescara (PE)
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Roma (RM)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Pompei (NA)
Specialista in Ginecologia e ostetricia
San Giorgio a Cremano (NA)
Specialista in Ginecologia e ostetricia e Oncologia
Carrara (MS)
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Milano (MI)
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Prov. di Napoli
Specialista in Ginecologia e ostetricia e Medicina estetica
Napoli (NA)
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Alcamo (TP)
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Prov. di Caserta