Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

06-02-2018

Paranoia cerotto hiv

Buonasera.

Devo sottoporle una questione che mi tormenta da qualche ora.

Ho fatto ieri il test rapido dell’HIV dopo aver avuto un rapporto a rischio 4 mesi fa. Risultato negativo.

Dopo la prima fase del test (quella in cui prendono una goccia del tuo sangue dal dito) per ingannare l’attesa, ma soprattutto per nervosismo, sono andato nel bagno del centro.

Dopo aver urinato mi sono lavato le mani cerando di non toccare il cerotto che copriva il forellino dal quale mi avevano preso il sangue. Tuttavia quando sono uscito dal bagno ho notato che il cerotto si era bagnato.

Mi sta venendo un po’ d’ansia perché precedentemente prima che arrivasse il mio turno avevo visto uscire dalla stanza in cui fanno il controllo una ragazza in lacrime e, in generale, per la prima volta mi sono trovato da solo in un centro per malattie infettive.

Le mie domande sono queste:

Considerato il piccolo buco che era appena stato fatto sul mio dito (comunque coperto dal cerotto), se qualcuno con qualche malattia avesse usato il bagno prima di me con “poca attenzione” o magari lasciando qualche traccia di sangue che posso non aver visto, potrei aver rischiato una trasmissione?

Se l’acqua si fosse mischiata con un po’ di sangue (o a qualche altro liquido potenzialmente infetto che posso non aver visto) e avesse bagnato il cerotto, la minuscola lacerazione fatta poco prima per l’estrazione del sangue avrebbe permesso l’ingresso del virus?

Devo rifare il test tra 3 mesi?

Grazie, Chiedo scusa in anticipo se ho fatto delle domande stupide, non riesco a lavorare con questi pensieri, e la ringrazio in anticipo per le risposte.

Risposta di:
Dr. Pietro Di GregorioDottore Premium
Specialista in Gastroenterologia e Malattie infettive
Risposta

PENSO CHE NON LE SUCCEDERA' PROPRIO NIENTE

TAG: Adulti | Esami | Giovani | Infezioni | Malattie infettive | Psicosomatica | Salute femminile | Salute maschile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!