03-08-2018

Parere su ecografia addominale

Buongiorno,

chiedevo cortesemente un ulteriore parere medico riguardo ad una ecografia recente che ho effettuato recentemente , soprattutto la parte che riguarda il fegato,il cui esito e' cio' che vado a descrivere, grazie mille

Cordiali saluti  

ECOGRAFIA ADDOME SUPERIORE Fegato di dimensioni aumentate prevalentemente a carico del lobo destro,a margini e contorni regolari,ecostruttura lievemente granulosa e modestamente addensata come da steatosi di grado lieve, senza evidenza di chiare focalita' sugli ambiti esplorabili. Vie biliari intra ed extra epatiche non dilatate (VBP 4.1mm). Colecisti normodistesa a pareti regolari alitiasica. Pancreas mal esplorabile per meteorismo e solo parzialmente a carico di testa,corpo e passaggio corpo-coda,apparentemente indenne da grossolane alterazioni morfovolumetriche o espansi e senza ectasia del Wirsung ove esplorabile;parte della coda e del processo uncinato non valutabili. Asse spleno-portale di calibro e decorso regolari(v.porta 10,5 mm, v.splenica 5,9mm) pervio con flusso normodiretto a velocita' regolare (v.porta 35cm/sec, Vm 27,9 cm/sec). Pervie con flusso normodiretto le principali diramazioni intraepatiche.Arteria epatica pervia con normale pattern flussimetrico e IR 0,75. Vena cava di calibro regolare, collabente.Vene sovraepatiche di regolare calibro e decorso,pervie con flusso trifasico. Milza di dimensioni ai limiti superiori di norma (DBP 11,4 cm, area splenica:43 cmq), ad ecostruttura omogenea. Reni in sede, di normali dimensioni e con rapporto cortico-midollare conservato,entrambi a margini bozzoluti. Bilateralmente idronefrosi della pelvi e inizialissima dei calici (bacinetto a destra fino a 13,7 mm, a sx fino a 12,1 mm) con uretere piu' prossimale lievemente dilatato bilateralmente senza chiari segni di stop, a pareti lievemente ispessite.

Restante decorso degli ureteri non valutabile per meteorismo.Vescica non distesa (76cc). Prostata di dimensioni ai limiti superiori di norma (4,1 x3,5x3,7 cm) con presenza di alcune microcalcificazioni. Aorta di calibro regolare. Quale reperto aggiuntivo si segnala abbondante meteorismo soprattutto colico, ubiquitario, senza che si evidenzino alterazioni di rilievo dello spessore e della stratificazione parietali a carico dell'ultima ansa ileale, della verosimile regione valvolare, del colon e del restante tenue esplorabili. Mesentere non ispessito.Non chiare linfoadenomegalie. Non raccolte ne' liquido libero in addome.

Risposta di:
Dr. MARIO GUSLANDI
Specialista in Gastroenterologia
Risposta

A parte l'aspetto urologico, su cui non ho competenza, l'ecografia addome mostra segni di lieve steatosi ( accumulo di grasso) nel fegato, che va correlata ai valori degli esami epatici di laboratorio, ai dati di tipo metabolico ( colesterolo,glicemia ecc) per una più precisa valutazione.

TAG: Adulti | Anatomia patologica | Anziani | Apparato Digerente | Biochimica clinica | Disturbi gastrointestinali | Endocrinologia e malattie del ricambio | Epatologia | Esami | Fegato | Gastroenterologia | Radiodiagnostica
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!