11-08-2016

Parere su vetigini continue

Buongiorno, sono una ragazza di 30 anni e da 11 anni ho un problema.... ho continui giramenti di testa, in piedi, da seduta, da stesa... non è la stanza intorno a me che gira ma sono io a sentirmi instabile, a provare come una sensazione di svenimento imminente, cosa che non si è mai verificata.
In questi anni ho fatto di tutto, TAC all'encefalo, RM senza mezzo di contrasto all'encefalo e alla cervicale, esami del sangue, elettroencefalogramma, diverse visite neurologiche con conseguenti test (romberg, babinski ecc.), visite dall'otorino, oculista, posturologo, dentista da tutto ciò è emersa una perdita della lordosi fisiologica all'altezza della cervicale, protusioni tra c3-c4, c4-c5, c5-c6 e malocclusione della mandibola nient'altro. In questi anni però ho anche avuto forti disturbi di ansia che (secondo tutti i medici è il fulcro del problema e che ho) impaurita da questi continui giramenti di testa ho cronicizzato entrando in un circolo vizioso (mi gira la testa, mi viene l'ansia, mi gira ancora di più la testa).
In questi anni sono stata in cura con diversi farmaci antidepressivi, ho fatto visite da psicologi, test di rorschach, Minnesota test, test dei disegni (albero, famiglia, donna, uomo ecc) e anche da qui nulla... solo un forte bisogno di riuscire a controllare tutto, metodismo e un'ansia generalizzata. Ho iniziato quindi un percorso con uno psichiatra a gennaio del 2015 aiutandomi con gocce di cipralex e di en...

Oggi 10/8/2016 è un mese che non prendo più il cipralex (scalato d'accordo con il dottore, lentamente, visti i progressi fatti) ma ora sto malissimo... la testa gira gira gira, a volte il cuore sembra voler uscire fuori dal petto, non riesco più ad uscire tranquillamente né sola né in compagnia, mi sembra di essere tornata indietro. Il dottore dice che è normale, dovevo aspettarmelo e devo reagire ma la mia paura è anche un'altra... e se avessi qualcosa di cui mai nessuno si è accorto???? La mia paura più grande è la sclerosi multipla, spesso mi si addormentano durante la notte le dita della mano, quando sono agitata ho tremori, ho avuto episodi di aurea con e senza emicrania. A settembre devo sposarmi, sono felicissima ma ho paura che tutto ciò mi impedisca di godermi quel giorno, avere un bambino e realizzarmi anche nel privato come nel lavoro. Mi scusi se mi sono dilungata tanto ma ho ancora bisogno di rassicurazioni, in questo periodo sono veramente molto giù. Grazie mille.
Risposta di:
Dr. Guido Gori
Specialista in Geriatria e Psichiatria
Risposta
A me sembra che le sua ansie, certamente quelle connesse al timore di malattia, ma probabilmente anche quelle connesse al futuro matrimonio, stiano giocando un ruolo chiave come causa del suo malessere. Visto che tutti gli accertamenti precedenti e le visite specialistiche sono risultati nella norma questo mi sembra un dato confortante. Anche se è molto giovane si accerti di non avere una ipotensione e di non stare assumendo medicinali che svolgono un effetto ipotensivo. Fossi in lei mi rivolgerei al suo psichiatra di fiducia e mi farei consigliare un ansiolitico, o una temporanea variazione di dosaggio, cioè un piccolo aumento, se lei lo sta già assumendo. Dott. G.Gori
TAG: Malattie psichiatriche | Otorinolaringoiatria | Psichiatria | Salute mentale